Armoriale dei comuni per stato

/ / Armoriale dei comuni per stato

Cerro Tanaro


Cerro Veronese

“Di nero, alla croce di sant’Andrea losangata d’argento e di nero”.


Cers

“D’argento, alla querce sradicata al naturale, fruttata d’oro. Ornamenti esteriori da Comune”.


Cersosimo

“Partito: al primo, d’argento alla cipolla sradicata col bulbo, le radici e le foglie al naturale; al secondo, di rosso”.

 

D.P.C.M. 6 marzo 1953


Certaldo

“D’azzurro, al biscione visconteo coronato d’oro, accostato dalle abbreviazioni GRA e CAR del secondo, poste l’una a destra l’altra a sinistra. Ornamenti esteriori da Comune”.


Certosa di Pavia

“D’azzurro, alla cerva al naturale, accovacciata sulla campagna di verde. Ornamenti esteriori da Comune”


Cerva

“D’azzurro al cervo corrente rivoltato al naturale in cuore fondato su tre monti di verde, quello centrale, più chiaro, parzialmente coperto dagli altri due. Ornamenti esteriori di Comune.”


Cervara di Roma

“D’azzurro alla torre quadrata d’argento, chiusa, finestrata e murata di nero (1), merlata di 5 alla guelfa e accostata da due querce d’oro radicate su una collina di verde al naturale. Il tutto abbassato ad un capo d’argento caricato del Leone di S.Marco d’azzurro. Ornamenti esteriori da Comune.”

 

D.P.R. 3 dicembre 1976


Cervarese Santa Croce

“Di azzurro, al cervo d’oro, allumato di rosso, passante sulla pianura di verde, accompagnato in capo dalla stella di sei raggi, d’argento. Ornamenti esteriori da Comune.”

D.P.R. 6 novembre 1996


Cervaro