Armoriale dei comuni per stato


Alberona

“Partito, il primo di rosso alla croce d’argento accantonata in punta da una torre dello stesso ; il secondo troncato d’argento e d’azzurro all’ancora di nero caricata dal covone di grano d’oro, passante sul tutto”.


Albertville

“Partito: il primo d’oro all’albero di gelso al naturale, radicato su collina di verde e sormontato da tre bozzoli d’argento disposti in fascia; il secondo d’azzurro ad una spiga di grano d’oro e ad una pannocchia di mais d’argento, decussate, gambute e fogliate al naturale; il tutto sormontato da un grappolo d’uva d’oro con due pampini di verde”.
D.P.C.M. 29 febbraio 1980


Albese con Cassano

“Partito d’argento e di rosso, al monte di quattro cime, al naturale, attraversante la partizione; col capo d’azzurro, alla croce d’argento. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.Ric. 3 giugno 1929


Albettone

“Partito di rosso e di azzurro, alla verghetta d’argento attraversante sulla partizione, carica delle lettere ALBI disposte l’uno sotto l’altra di nero; nel primo alla stella di sei punte d’argento; nel secondo al castello torricellato di un pezzo al naturale. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.C.G. 9 giugno 1937


Albi

“Di rosso, al castello merlato di quattro pezzi d’argento, murato di nero, aperto del campo da due porte saracinescate d’argento ; al leopardo d’oro, le zampe posate sui quattro merli, il tutto passante sulla croce arcivescovile d’oro in palo, addestrata in capo dal sole dello stesso e sinistrata dal crescente di luna rivolto d’argento”.


Albi

“D’azzurro alla fascia d’argento, caricato di un castagno sradicato passante sul tutto, al naturale accostato al piede destro da un mucchio di cubetti di porfido, d’oro. Corona: Murale di Comune. Ornamenti: A destra una fronda d’alloro fogliata al naturale fruttifera di rosso; a sinistra una fronda di quercia fogliata e ghiandifera al naturale, legate da un nodo d’oro”.

D.P.G.P. di Trento n. 307 del 25 gennaio 1993


Albiano

D.P.R. 17 ottobre 1961


Albiano d’Ivrea

“D’argento, a tre bande di rosso doppio merlate”.

 

D.C.G. 18 maggio 1936


Albiate

“D’azzurro ad un sole d’oro uscente dal capo e al monte di tre cime d’argento uscente dalla punta. Ornamenti esteriori da Comune”

D.P.R. 25 settembre 1980 – Trascritto nel Registro Araldico dell’Archivio Centrale dello Stato 6 novembre 1980


Albidona