Armoriale dei comuni per stato

“Di verde alla campana d’oro. Ornamenti esteriori da Comune.”

D.P.C.M. 19 gennaio 1976


Camposano

“Scudo d’argento alla croce patente, scorciata, aguzzata, e scanalata in triangolo curvilineo a cuspidi pomettati, il tutto di nero; col capo di rosso carico di una spada e di una scimitarra ambe d’argento, manicate d’oro, decussate con le punte in alto, la spada in banda, la scimitarra in sbarra; lo scudo accostato da due rami di palma di verde decussati sotto la punta e legati d’azzurro, e cimato da una corona formata da un cerchio di muro d’oro aperto da quattro porte e merlato di cinque pezzi dello stesso, uniti da muricciuoli d’argento”.


Camposanto

“Di rosso, alle tre spighe di grano, d’oro, poste a ventaglio, nodrite nella campagna di verde, intrecciate al ramoscello spinoso, di nero, piegato a guisa della lettera maiuscola S, nodrito nella campagna, spighe e ramoscello nodriti congiuntamente. Ornamenti esteriori di Comune”.

D.P.R. 25 giugno 1998


Campospinoso


Campotosto

“Partito; nel primo d’argento, alla banda di rosso, accostata dalle lettere B.L. di nero, col capo d’Angiò; nel 2° d’azzurro, alla fascia spinata d’oro, accompagnata da sette stelle ordinate in fascia, 4 in capo e 3 in punta d’argento, alla bordura di rosso, caricata di sette stelle pure d’argento; capo d’argento, alla croce di rosso. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 25 marzo 1998


Camugnano

“Di rosso alla lontra di oro posta in palo, accostata da due palme dello stesso”.

D.C.G. 2 ottobre 1929
Approvato con D.P.G.P di Trento n. 6148 del 31 maggio 1990


Canal San Bovo


Canale

“D’azzurro alla banda d’argento”.


Canale d’Agordo

All’interno dello scudo sono raffigurati tre colli su sfondo azzurro su cui si ergono tre spighe di grano d’oro.

D.P.C.M. 3 maggio 1949


Canale Monterano

“D’argento, al garofano fogliato, accostato da due canne decussate in punta, il tutto al naturale.”


Canaro