Armoriale dei comuni per stato

/ / Armoriale dei comuni per stato

Caltignaga

“D’argento alla torre di rosso, merlata alla guelfa di due, chiusa di nero, finestrata di due in fascia dello stesso. Ornamenti esteriori di Comune”.


Calto

“Castello a sei torri la maggiore delle quali è sormontata da una stella a sei punte d’oro in campo azzurro e giallo.”


Caltrano

“Partito di oro e di rosso, alla banda ondata di azzurro, passante dietro un castello d’argento, torricellao di un pezzo centrale merlato alla guelfa, aperto e finestrato del campo. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 13 febbraio 1957


Calusco d’Adda

Stemma diviso in quattro quarti, sovrastato da una corona turrita, con serti di lauro e di quercia: nel primo: due grappoli d’uva; nel secondo: cavaliere antico su cavallo bianco; nel terzo: d’argento alle bande ondate di nero; nel quarto: castello turrito


Caluso

“Di rosso, al giglio araldico d’argento. Capo d’azzurro a tre crocette d’oro ordinate in fascia.”


Calvagese della Riviera

Corona merlata sovrastante scudetto a fasce orizzontali di colore rosso e oro con sovraimpresso albero di castagno il tutto contenuto da un ramoscello di quercia ed uno di alloro incrociati nel basso.
Tratto dallo statuto comunale.


Calvanico


Calvatone

Raggi di sole ed una pecora in campo. Raggi color oro, pecora bianca, prato verde, fondo cielo.

Tratto dallo statuto comunale.


Calvello

“Di cielo, alle alte due colline tondeggianti, di verde, fondate in punta e uscenti dai fianchi, la collina a sinistra maggiore, la collina a destra sormontata dal fiore del giglio di montagna di sei petali, di rosso, esse colline caricate dal ponte di argento, murato di nero, con l’arco ribassato, le spallette uscenti dai fianchi e sostenute dallo scaglione diminuito, rovesciato, di azzurro, caricato da sei pali di argento, caricante le due colline. Ornamenti esteriori da Comune”.

 

D.P.R. 18 aprile 2006


Calvene