Armoriale dei comuni per stato

/ / Armoriale dei comuni per stato

“Troncato, nel PRIMO, d’azzurro al monte al naturale attraversato da un tralcio di vite, pampinoso di sei e fruttato di due; nel SECONDO, d’argento caricato da zampilli d’acqua al naturale. Ornamenti esteriori da Comune”.


Bracca

“D’azzurro al destrocherio vestito di verde tenente una rosa di rosso, gambuta e fogliata pure di verde”.

R.D. 3 maggio 1940


Bracciano

“Di rosso, al leone d’argento, addestrato da due rami di palma al naturale divergenti ed accompagnato in punta da otto bisanti, pure d’argento, ordinati in fascia (4 – 4). Ornamenti esteriori da Comune i rami di quercia, ulivo, il nastro e la corona”

D.P.R. 13 febbraio 1973


Bracigliano

“D’argento, al cervo al naturale passante sopra un monte di verde di tre cime attraversato in banda da un rivo d’acqua ondato”.


Braies

“D’azzurro, al castello d’argento murato di nero, merlato alla ghibellina, sostenuto da un monte all’italiana di cinque cime d’oro fondato in punta, e sormontato da una corona marchionale dello stesso, segni esterni del Comune.”

D.P.R. 15 luglio 1983


Brallo di Pregola

“D’azzurro alla bordura di rosso, alla palma al naturale affiancata dal leone d’oro, esso leone sormontato dalla croce dello stesso”.


Brancaleone


Brandico


Brandizzo

“D’azzurro alla fascia d’argento, caricata di tre leoni di nero e accompagnata da tre gigli d’oro”.


Brantôme

“Interzato in palo: nel PRIMO troncato: a) tagliato di rosso e d’argento, b) di rosso; nel SECONDO, d’azzurro, al pino silvestre, di verde fustato al naturale, nodrito nella pianura d’oro; nel TERZO, troncato; a) di rosso, b) trinciato d’argento e di rosso. ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.C.M. n. 371 del 13 luglio 1987


Branzi