Armoriale dei comuni per stato

/ / Armoriale dei comuni per stato

“Semipartito troncato: il PRIMO, di verde, alle due spighe di grano, d’oro, decussate, la spiga in banda attraversante; il SECONDO, di rosso, alle due spade d’argento, decussate, con le punte all’insù, la spada in banda attraversante; il TERZO, di azzurro, alla chiesa di San Pietro in Sorres, vista in prospettiva, la facciata a destra, di argento, chiusa e finestrata, di nero, fondata sulla pianura diminuita di verde. Ornamenti esteriori da Comune”


Borutta

“D’azzurro alla torre d’argento a due palchi, merlata alla guelfa e finestrata, poggiante su un prato verde attraversato da due corsi d’acqua in argento, moventi dai fianchi dello scudo e confluenti nella punta del medesimo. Sotto lo scudo una lista svolazzante azzurra con le estremità bifide riportante il motto in caratteri d’argento: Omnia Vincit Labor”.

D.P.R. 1° dicembre 1971


Borzonasca

D.C.G. 24 settembre 1931


Bosa

“D’argento, alla gemella d’azzurro, accompagnata sopra da una spiga di grano al naturale e sotto da una fiamma di rosso movente dalla punta; la seconda fascia caricata di un pesce d’argento. Ornamenti esteriori da Comune.”

D.P.R. 15 novembre 1955


Bosaro

“D’argento alla fascia d’azzurro accompagnata in capo da una stella di sei raggi dello stesso, accostata dalle lettere S.A. in caratteri lapidari di nero, e in punta da un albero sradicato al naturale.”


Boschi Sant’Anna

“Di azzurro, alla chiesa con antistante portico di cinque archi, d’oro, il frontone cimato da tre croci, una centrale, due laterali, dello stesso, la chiesa finestrata di sei, di nero, chiusa sotto gli archi primo, terzo, quinto, dello stesso, fondata sulla campagna di verde, accompagnata sui fianchi da quattro alberi, due e due, di verde, fustati al naturale, nodriti nella campagna. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 22 aprile 2008


Bosco Chiesanuova


Bosco Marengo


Bosconero

“D’azzurro al pino uscente dal terreno erboso con il Vesuvio a due cime, quella di destra fumante, il tutto al naturale, in capo una stella d’oro a cinque punte”.


Boscoreale


Boscotrecase