Brindisi


Provincia

Brindisi

Informazioni
  • numero comuni: 20
  • numero abitanti: 403229
  • densità provincia: 219.20
Storia della Provincia e dello Stemma

La Provincia di Brindisi è nata nel 1927 scorporando 20 comuni dalla antica Provincia di Terra d’Otranto, con capoluogo Lecce.

Lo stemma presenta una testa di cervo (tecnicamente “rincontro”) al naturale e richiama quello del capoluogo Brindisi (dove però la testa di cervo è scarnificata), completato dalla parola messapica BRUN (che significa appunto “testa di cervo”) in riferimento alla forma dell’approdo naturale sul quale sorge la città che, con il Seno di Ponente e il Seno di Levante, rassomiglia alle corna di quell’animale.

Detto stemma è stato concesso nello stesso periodo dell’ottenimento dell’autonomia della Provincia, con Decreto Regio di Vittorio Emanuele III del 22 settembre 1927, dove si blasona: “D’azzurro alla testa di cervo, al naturale, posta in maestà, accompagnata in punta dalla parola BRVN”.

Nota di Massimo Ghirardi e Alessandro Neri

La provincia di Brindisi confina con le province pugliesi di Bari, di Taranto e di Lecce. Inoltre è bagnata dal Mar Adriatico.

Stemma Ridisegnato


Fonte: civicheraldry.com

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini



Profilo araldico


“D’azzurro alla testa di cervo, al naturale, posta in maestà, accompagnata in punta dalla parola “BRVN””.

Oggetti dello stemma:
parola, testa di cervo
Attributi araldici:
accompagnato in punta, posto in maestà
Profilo Araldico

“Drappo di azzurro al palo di bianco…”

Gonfalone ridisegnato

Disegnato da: Pasquale Fiumanò

Gonfalone Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori del gonfalone: azzurro
bandiera ridisegnata

Disegnato da: Bruno Fracasso

bandiera Ufficiale
no bandiera
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

    • Regio Decreto (RD) di concessione – 22/09/1927