Gers


Departement

Gers

Informazioni
  • densità:
Storia del Dipartimento e dello Stemma
Il dipartimento dello Gers appartiene alla Regione dei Midi-Pirenei (Midi-Pyrénées) e prende il suo nome dal fiume che lo attraversa, un affluente della Garonna. Il capoluogo è Auch.

 

Il territorio del Gers è stato abitato da popolazioni di origine vascona (popolazione stanziata tra il nord dei Pirenei e la Navarra e l’Aragona) che si sparsero fino al sud della Garonna. Le varie tribù diedero il loro nome alle attuali principali città del dipartimento (Auscii, Auch; Elusates, Eauze; Lactorates, Lectoure). Successivamente, i romani compresero tutta la zona nell’Aquitania.
In seguito, i Franchi conquistarono il territorio, ma, quando scoppiarono dissidi al loro interno, i Vasconi si impadronirono nuovamente di queste terre spargendosi in tutto il territorio e rendendolo guascone nel nome, nei costumi e nella razza.
La scoperta della tomba di San Giacomo Maggiore a Compostela, nel IX secolo, portò questo territorio a diventare un importante punto di passaggio per i pellegrini diretti verso il santuario.
Dal 1140 i conti di Armagnac si impadronirono di tutte le terre e divennero talmente potenti da condizionare i destini di Francia. Nella guerra contro gli inglesi divennero i capi del partito dei francesi. Ebbero lunghe controversie, in seguito, con i re di Francia che portarono la linea ad estinguersi e a riunire il territorio, nel 1600, al regno di Francia.
Il Gers è stato sempre molto presente nella storia della Francia. La popolazione è stata al fianco di Giovanna d’Arco nella guerra dei Cent’anni e al servizio del Re nelle compagnie di moschettieri. A questo proposito, vale la pensa di ricordare il nome di Charles de Batz, signore d’Artagnan, il famoso Dartagnan dei “Tre moschettieri” di Dumas, la cui vita ha ispirato lo scrittore francese nato in questo dipartimento.

Il dipartimento è stato creato durante la Rivoluzione francese, il 4 marzo 1790, in applicazione della legge del 22 dicembre 1789, a partire dall’antica provincia della Guascogna. Nel 1808, per creare il dipartimento del Tarn-et-Garonne, gli venne tolto il catone di Lavit.
Inizialmente venne denominato “Dipartimento di Armagnac”, ma la volontà della Rivoluzione di eleminare i residui feudali, lo fece velocemente ridenominare “Dipartimento del Gers”.

Gers

Lo stemma del dipartimento si blasona: « D’argent au lion de gueules ». (D’argento al leone di rosso). È lo stemma dei conti di Armagnac, proposto dall’araldista Robert Louis nel 1950 e che, tuttavia, non ha mai avuto uno statuto di ufficialità.

 Gers 2

Il dipartimento utilizza come logo una composizione fotografica che riunisce quattro punti di forza del dipartimento: la storia, rappresentata dal moschettiere, il fois gras, di cui il dipartimento è il principale produttore in Francia; la vite e, in generale, l’agricoltura, grande fonte economica; l’informatica che ha visto l’impianto sul territorio di grandi industrie.

Il logo porta al suo interno il nome del dipartimento e sotto l’antico nome di “Gascogne”.

Il Consiglio Generale, quando utilizza questo logo, mette il suo nome alla destra araldica su due linee e in due colori.

La bandiera del Consiglio Generale è bianca con al centro il logo.

 

Nota di Bruno Fracasso

Stemma Ridisegnato


Disegnato da: Bruno Fracasso

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo araldico


“D’argento al leone di rosso”.

Colori dello scudo:
argento

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,