Alpi dell’Alta Provenza


Departement

Alpi dell’Alta Provenza

Département des Alpes-de-Haute-Provence
Informazioni
  • densità:
Storia del Dipartimento e dello Stemma
Le Alpi dell’Alta Provenza (Alpes-de-Haute-Provence) sono un dipartimento della regione della Provence-Alpes-Côte d’Azur. Il suo capoluogo è Dignes-les-Bains.

La storia del territorio è documentabile fin dal periodo pre-celtico, essendo stati rinvenuti numerosi reperti liguri e protoceltici nel famoso sito delle Gorges du Verdon che testimoniano contatti con i Greci di Massalia (Marsiglia).

I Burgundi pongono fine alla dominazione  romana nel 476 e, nel 536 passa ai Franchi.

Nel VIII secolo è la volta dei Saraceni che provocano lo spopolamento della regione fino al momento in cui Bosone II (Boson II) non creò quella che diverrà la contea di Provenza. Suo figlio Totbaus unendo il territorio della Bassa Durance e una parte del Delfinato (Dauphiné) darà origine al marchesato di Provenza, che diverrà possesso pontificio nel 1274.

Tra il XIII secolo e la rivoluzione francese il territorio fu teatro di guerre e battaglie e la popolazione fu vittima di pestilenze e carestie.

Alla vigilia della Rivoluzione francese l’attuale territorio delle Alpi di Alta Provenza apparteneva alla Provenza.

Il dipartimento inizialmente denominato delle “Basse Alpi” (Basses-Alpes) è uno degli 83 dipartimenti creati dalla rivoluzione francese il 4 marzo 1790, in applicazione della legge del 22 dicembre 1789 e inglobò il nord-est montagnoso della Provenza con esclusione del cantone di Sault (che venne incorporato al Vaucluse nel 1793 e, in seguito del cantone di Barcillonette), ma annesso alle Hautes-Alpes nel 1810.

Dopo la vittoria della coalizione a Waterloo (18 giugno 1815), il dipartimento viene occupato dalle truppe austriache e piemontesi.

Durante la seconda guerra mondiale il territorio viene occupato dall’esercito italiano e quindi liberato dai maquis (partigiani).

Dal 13 aprile 1970 il dipartimento assume la denominazione di « Alpes-de-Haute-Provence ».

I suoi abitanti, tuttavia, conservano la denominazione di Bas-Alpins, Bas-Alpines al femminile (Basso-alpini, basso-alpine).

 

Lo stemma delle Alpi di Alta Provenza si può blasonare: « D’azur à la fleur de lis d’or surmontée d’un lambel de gueules ; à la plaine denchée de trois pièces d’argent » (D’azzurro al giglio d’oro sormontata da un lambello di rosso; alla pianura dentata di tre d’argento).

Il bozzetto è stato proposto nel 1950 dall’araldista Robert Louis ripropone lo stemma dell’antica provincia di Provenza, con una pianura cuneata simbolizzante le Alpi.

Logo_04_alpes_de_haute_provence

Il Consiglio generale utilizza un logo che riprende l’iniziale del dipartimento sotto forma di montagna di colore cangiante giallo, verde e blu e un disco giallo simbolizzante il sole.

 

Alpes-de-Haute-Provence_(04)_logo

Una successiva ristrutturazione porta i colori a diventare più netti ma non cambia lo stile del logo se non per il corpo della scritta che diventa più invasivo.

 

 

 

Nota di Bruno Fracasso, Massimo Ghirardi e Daniel Juric

Stemma Ridisegnato


Disegnato da: Bruno Fracasso

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Non ancora una blasonatura

Colori dello scudo:
azzurro

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,