Voghiera


Comune di Voghiera – (FE)

Informazioni

  • Codice Catastale: M110
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 3918
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

Lo stemma civico presenta la riproduzione della torre d’ingresso alla Delizia di Belriguardo, l’imponente villa fatta edificare nel 1435 dal duca di Ferrara Niccolò III d’Este.

La sede del Comune fu stabilita a Voghiera il 20 gennaio 1960, precedentemente il centro principale era l’attuale frazione di Voghenza, che prende il nome da VICUS AVENZA (sul fiume Avenza, affluente del Po) poi VICO VERIA nel 1187, e che fu sede della prima Diocesi ferrarese fino al 624, quando il vescovo San Maurelio trasferì la sede a Ferrara per ragioni di sicurezza (fin oltre l’XI secolo i vescovi di Ferrara si fregeranno del titolo di EpiscopusVicoaventiniensis).

La chiesa di Voghenza, povera erede della cattedrale precedente, conserva ancora importanti tracce del passato splendore tra cui le reliquie del santo del Montefeltro San Leo che la leggenda vuole abbandonate costì dall’Imperatore Enrico II.

 

Note di Massimo Ghirardi

Si ringrazia Giannandrea Andreoli per la gentile collaborazione.

Stemma Ridisegnato


Fonte: Luigi Ferrara

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo araldico


“D’azzurro, al castello Belriguardo al naturale, murato, aperto e finestrato di nero, fondato su campagna di verde. Ornamenti esteriori da Comune”.

Colori dello scudo:
azzurro
Oggetti dello stemma:
Belriguardo, campagna, castello
Attributi araldici:
aperto, finestrato, fondato in punta, murato

Gonfalone ridisegnato


Disegnato da: Bruno Fracasso

Gonfalone Ufficiale


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo Araldico


“Drappo di rosso…”

Colori del gonfalone: rosso

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

    • Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) di concessione – 27/10/1962