Velo d’Astico


Comune di Velo d’Astico – (VI)

Informazioni

  • Codice Catastale: L723
  • Codice Istat:
  • CAP: 36010
  • Numero abitanti: 2446
  • Nome abitanti: velesi
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 34.0

Storia dello stemma e del comune

Il nome Astico deriva da “astacus”, granchio, forse alludendo alle diramazioni del largo letto del fiume.Velo deriva forse da “Villus”, nel senso di suolo rivestito d’erba; può derivare anche da “vela”, nel significato di prato o campo triangolare a forma di vela; è possibile però che il termine sia di origine prelatina.

Velo d’Astico viene citata per la prima volta nel 1000 nel diploma con cui Ottone III cedeva il paese al vescovo di Vicenza; tale concessione fu ripetuta nel 1084 da Enrico IV. Fu feudo di nobili locali, che nel 1276 ne ottennero regolare investitura dai vescovi vicentini. Seguì poi le sorti di Vicenza. Nella prima guerra mondiale subì vaste distruzioni.

Alcune ville sono significative anche per motivi culturali avendovi soggiornato Fogazzaro: Villa Velo, Villa Valmarana.

Stemma Ridisegnato


Reperito da: Giancarlo Scarpitta

Fonte: Dipartimento di Araldica Pubblica

Disegnato da: Bruno Fracasso

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini




Profilo araldico


“D’azzurro, alla vela triangolare di argento, caricata da due pali di rosso, essa vela gonfia e con il vertice all’ingiù a sinistra, appesa al pennone di nero posto in fascia, esso pennone issato con due sartie di nero sull’albero dello stesso, fondato sulla pianura di argento, fluttuosa di azzurro. Ornamenti esteriori da Comune”.

Colori dello scudo:
azzurro
Oggetti dello stemma:
albero, pennone, pianura, sartia, vela, vertice
Pezze onorevoli dello scudo:
palo
Attributi araldici:
a sinistra, all'ingiù, caricato, fluttuoso, fondato, gonfio, issato, posto in fascia, triangolare

Gonfalone ridisegnato


Reperito da: Giancarlo Scarpitta

Fonte: Dipartimento di Araldica Pubblica

Disegnato da: Bruno Fracasso

Gonfalone Ufficiale


Altre immagini



Profilo Araldico


“Drappo di bianco bordato di rosso…”

Colori del gonfalone: bianco, rosso
Partizioni del gonfalone: bordato

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

    • Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) di concessione – 15/01/2018