Siracusa


Città di Siracusa – (SR)

Informazioni

  • Codice Catastale: I754
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 123850
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

Stemma Ridisegnato


Reperito da: Luigi Ferrara

Fonte: Massimo Ghirardi

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo araldico


“Di verde all’aquila al naturale, al volo abbassato e con l’ala sinistra chiusa, cimata di corona regia, caricata nel petto di un castello d’oro, torricellato, afferrante con gli artigli d’oro i fulmini di Giove dello stesso. Sotto lo scudo una
lista d’azzurro con la scritta “S.P.Q.S.”.

Lo stemma attuale della città risale alla prima metà del XVII secolo e si blasona: “Di verde all’aquila al naturale, al volo abbassato e con l’ala sinistra chiusa, cimata di corona regia, caricata nel petto di un castello d’oro, torricellato, afferrante con gli artigli d’oro i fulmini di Giove dello stesso. Sotto lo scudo una lista d’azzurro con la scritta S.P.Q.S.”

L’aquila è un animale sacro a Giove (come testimoniano i fulmini del dio che tiene tra gli artigli) ed è considerata la regina degli uccelli, in questo contesto personifica la città e ne simboleggia la nobiltà, la forza e la potenza militare. Abitualmente si rappresenta con una fortezza nel petto che rafforza l’identificazione tra l’aquila e la città, citata nelle cronache come “reina universal di Forza”, e che sarebbe il più antico simbolo della città.

La figurazione dell’aquila di Zeus/Giove, molto antica e di probabile origine greco-romana, è pressoché identica a quella che Napoleone adotterà come insegna principale dell’Impero Francese.

Abbastanza insolito il campo di smalto verde, che vorrebbe alludere alla prosperità, alla fertilità e alla vivacità della popolazione e della sua terra.

Si completa con l’acronimo SPQS che, analogamente a quello più conosciuto di Roma, sta a significare Senatus Populusque Syracusanum.

Note di Massimo Ghirardi

Gonfalone ridisegnato


Gonfalone Ufficiale


Profilo Araldico


“Drappo di verde…”

Gonfalone ridisegnato da Pasquale Fiumanò

Colori del gonfalone: verde

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

    • Decreto del Capo del Governo (DCG) di riconoscimento – 08/12/1942