Sant’Agata di Puglia


Comune di Sant’Agata di Puglia – (FG)

no comune

Informazioni

  • Codice Catastale: I193
  • Codice Istat:
  • CAP: 71028
  • Numero abitanti: 2149
  • Nome abitanti: santagatesi
  • Altitudine: 794
  • Superficie: 794
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 47.6

Storia dello stemma e del comune

Il territorio è stato attraversato da una vasta viabilità romana ed ha avuto una notevole presenza monastica, come è testimoniato da monumenti e vestigia.

Il Castello,Castrum o Rocca, era denominato nel periodo romano Artemisium, forse per il fatto che in vetta al monte vi fosse un tempio pagano.

Con l’avvento del Cristianesimo, e precisamente quando nel 592 per volontà del Papa Gregorio Magno furono trasportate le reliquie della Martire S.Agata da Catania a Roma, l’Artemisium fu battezzato S.Agata in onore della Santa. La Rocca di Sant’Agata ha ricoperto nel medioevo la funzione importantissima di provincia o distretto militare ‑ amministrativo, avendo il comando di una circoscrizione composta da un determinato numero di paesi. Questo distretto con i Longobardi era denominato Gastaldato, al comando di questo vi era il Gastaldo, che nell’anno 997 risulta essere un tale Marino.

Durante la dominazione longobarda Sant’Agata fu l’ultimo avamposto del Ducato di Benevento.

Verso il mille ne erano padroni Landolfo e Pandolfo, principi beneventani.

Tratto dal sito ufficiale del Comune di Sant’Agata di Puglia

Stemma Ridisegnato


Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Non ci sono altre immagini

Profilo araldico


“D’oro, all’effige di Sant’Agata, il viso, il volo, le mani di carnagione, cappelluta di nero, aureolata di nero, tenente con la mano destra il piatto di nero con i due seni di carnagione, con la mano sinistra la palma del martirio, di verde, posta in sbarra, la Santa vestita d’azzurro, ammantata di rosso, sostenuta dalla pianura diminuita, di verde. Ornamenti esteriori di Comune”.

D.P.R. 4 ottobre 2001

Colori dello scudo:
oro

Gonfalone ridisegnato


Gonfalone Ufficiale


Profilo Araldico


“Drappo di azzurro con la bordatura di giallo e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento, recante la denominazione del comune”.

Colori del gonfalone: azzurro
Partizioni del gonfalone: bordato

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,