San Nicola Baronia


Comune di San Nicola Baronia – (AV)

Informazioni

  • Codice Catastale: I061
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 793
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

Il Comune di San Nicola Baronia prende nome dall’antico culto locale per il santo vescovo di Myra (anche se l’attuale patrono è San Pasquale Baylon) mentre il determinante è stato assunto in quanto appartenente al territorio della Baronia, comprensorio storico e geografico dell’Irpinia, che a sua volta deriva il nome dal fatto di essere stato concesso come “baronìa” agli antichi signori.

Anticamente documentato come San Nicola ad Salices, casale di Castel Baronia, venne fondato nella località di Padula da Anna de Bruveriis nel XIII secolo (assieme a Carife) come parte di un sistema di difesa del proprio territorio. In seguito a diversi terremoti, venne abbandonato il primitivo insediamento per fondare un nuovo casale, sulla collina della Difesa presso un ruscello, per questo prese nome di San Nicola a Ripa che divenne casale di Castel Baronia.

La nuova posizione non dovette essere più stabile, dato che altri eventi tellurici costrinsero gli abitanti a spostarsi più a monte, nell’attuale posizione.

Fu feudo del principe Federico di Napoli, secondogenito di Ferdinando I. Questi lo diede in “sub-feudo” il 17 novembre 1487 al proprio segretario Otto Mancini, che ebbe il titolo di barone di Casale di San Nicola a Ripa, mentre i successori ebbero il titolo di conti, l’ultimo della sua dinastia fu Pasquale Stanislao Mancini (1888-1924) che fu anche marchese di Fusignano, anche se il territorio ebbe altri signori come Consalvo de Cordova nel 1515, per passare poi ai Cavaniglia e ai Caracciolo di San Vito.

Lo stemma rappresenta la chiesa, simbolica dell’intero paese, posta sulla vetta del monte: rappresentazione piuttosto verosimile. Si può blasonare: “d’oro, alla chiesa fondata sulla vetta del monte erboso, il tutto al naturale”.

Note di Massimo Ghirardi

Stemma Ridisegnato


Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo Araldico


Non ancora una blasonatura

Colori dello scudo:
oro

Gonfalone ridisegnato


Reperito da: Luigi Ferrara

Disegnato da: Bruno Fracasso

Gonfalone Ufficiale


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo Araldico


“Drappo troncato di verde e di giallo…”

Colori del gonfalone: giallo, verde
Partizioni del gonfalone: troncato

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,