San Casciano dei Bagni


Comune di San Casciano dei Bagni – (SI)

no comune

Informazioni

  • Codice Catastale: H790
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 1703
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

San Casciano dei Bagni è un comune della provincia di Siena, localizzato nella pittoresca Val d’Orcia, al confine regionale con il Lazio. La sua caratteristica peculiare è la presenza di abbondanti acque termali, che sgorgano a una temperatura media di 40 C, che collocano il comune al terzo posto in Europa per portata di acqua termale.
Frequentati già in epoca etrusca romana (tradizione vuole che sia stato il lucumone etrusco Porsenna a fondarli), i bagni termali costituiscono ancor oggi una importante attrattiva per lo sviluppo turistico del centro.
Feudo dei visconti di Campiglia, San Casciano (la cui prima documentazione con questa denominazione risale al 1081) si sviluppò in funzione della sua posizione lungo l’importante via Francigena. Stretto nella morsa tra Siena e Orvieto, il borgo si schierò ora da una parte ora dall’altra, fino al riavvicinamento e alla definitiva sottomissione a Siena nel 1412.
Entrato a far parte del Granducato toscano nel XVI secolo, con l’avvento dei Lorena ottenne un ampliamento del territorio per la propria Comunità.
In merito alla sua insegna, Luigi Passerini afferma che «quest’arme parlante è desunta da un antico sigillo illustrato da Domenico Maria Manni nella sua celebre opera sopra i sigilli antichi».

Lo stemma, che fa riferimento in modo naturalistico alla caratteristica peculiare dei bagni termali, è riconosciuto – insieme al gonfalone – con Regio Decreto 21 gennaio 1929, n. 61.

Nota a cura di Michele Turchi

Bibliografia:

E. REPETTI, Dizionario Geografico, Fisico, Storico della Toscana, Firenze, 1833-1846, vol. V, pp. 22-26.
L. PASSERINI, Le armi dei Municipj Toscani, Firenze, 1864, p. 45.
D.M. MANNI, I sigilli antichi dei secoli bassi, Firenze, 1775, tomo 24, sigillo IX, pp. 99-104.
I. MORETTI, San Casciano dei Bagni, in: La Toscana paese per paese, Firenze, 1981, vol. III, pp. 223-226.
La Toscana e i suoi Comuni. Storia territorio popolazione e gonfaloni delle libere Comunità Toscane, a cura di M. Gabelli, Firenze, 1980, p. 318.
Gli stemmi dei Comuni Toscani al 1860, dipinti da Luigi Paoletti e descritti da Luigi Passerini, a cura di G.P. Pagnini, Firenze, 1991, p. 27.

Stemma Ridisegnato


Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Non ci sono altre immagini

Profilo araldico


“D’azzurro a tre donne nude, entro una vasca, alimentata da tre sorgenti, il tutto al naturale”

Colori dello scudo:
azzurro

Gonfalone ridisegnato


Gonfalone Ufficiale


Profilo Araldico


“Drappo di azzurro…”

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,