Roncobello


Comune di Roncobello – (BG)

Informazioni

  • Codice Catastale: H535
  • Codice Istat:
  • CAP: 24010
  • Numero abitanti: 436
  • Nome abitanti: roncobellesi
  • Altitudine: 1007
  • Superficie: 1007
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 47.0

Storia dello stemma e del comune

Secondo la tradizione locale l’antica RONCO (dal lombardo “ronc”: ‘colle con fianchi scoscesi’), nota in epoca romana anche per le sue miniere d’oro, venne ridenominato RONCOBELLO da Vittorio Emanuele II “il quale rimase incantato dall’amenità del luogo durante una sua visita” (Wikipedia); effettivamente il toponimo è in uso da dopo l’Unità d’Italia, dall’epoca cioè durante la quale entrò in vigore la direttiva regia che imponeva la modifica di denominazione alle località omonime del Regno, il nuovo toponimo fu sancito proprio con Decreto Regio n. 1426 del 28 giugno 1863.

L’aggettivo “bello” starebbe ad indicare “la splendida posizione naturale nella quale si trova” (dal sito istituzionale del Comune).

Attualmente il Comune di Roncobello comprende i territori dei Comuni soppressi di Bordogna e Baresi.

Nota di Massimo Ghirardi

Si ringrazia Stefano Riceputi per la cortese segnalazione

Il nome Roncobello e’ costituito da Ronco e Bello, Ronco deriva dal latino Runcus che significa terreno e terrazze. Bello fu aggiunto, in omaggio alle sue bellezze, da Re Vittorio Emanuale II dopo una sua visita nel 1879. Baresi deriva probabilmente dal celtico Bar, che vuol dire altura; Bar puo’ significare in celtico anche becco o cespuglio spinoso, ma la prima tesi sarebbe confermata dall’ubicazione della parte piu’ antica del borgo. Bordogna deriverebbe dal nome di un patrizio romano, un certo Bordonus, che ne avrebbe ottenuto la proprietà in seguito alla centuriazione.

Tratto dal sito della Valle Brembana

Stemma Ridisegnato


Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Non ci sono altre immagini

Profilo araldico


“D’oro, all’aquila di nero, con il volo abbassato; al capo diminuito, di rosso. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 20 ottobre 1998

Colori dello scudo:
oro, rosso
Partizioni:
capo

Gonfalone ridisegnato


Gonfalone Ufficiale


Profilo Araldico


“Drappo di rosso…”

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,