Porcari


Comune di Porcari – (LU)

Informazioni

  • Codice Catastale: G882
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 8735
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

PORCARI è un toponimo che deriva dal plurale di “porcus” (‘maiale’) a testimonianza che l’allevamento di suini era diffuso nella zona fin dall’antichità.

Fino al 1913 era una frazione del Comune di Capannori, in quell’anno (LEGGE N. 662 del 22/06/1913) divenne Comune autonomo.

Alza uno stemma semplice e armonico, concesso nel 1923, composto dalla “balzana di Lucca” (“troncato d’argento e di rosso”) che è anche un richiamo all’arme di Capannori, nel cui campo superiore è rappresentato un monte di tre cime di verde, mentre nel campo inferiore tre rose d’argento che sono riprese dallo stemma della famiglia Del Poggio, che ebbero dominio sulla zona nel Medioevo.


Note di Massimo Ghirardi

Si ringrazia Alessandro Neri per la gentile collaborazione

Bibliografia:

AA.VV. DIZIONARIO DI TOPONOMASTICA. Utet, Torino 1997.

Pagnini, G.P. (a cura di). GLI STEMMI DEI COMUNI TOSCANI AL 1860. Polistampa, Giunta Regionale Toscana, Firenze 1991.

Stemma Ridisegnato


Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Non ci sono altre immagini

Profilo araldico


“Troncato: SOPRA d’argento ai tre monti all’italiana di verde; SOTTO, di rosso, a tre rose d’argento, 1 e 2”

Colori dello scudo:
argento, rosso
Partizioni:
troncato

Gonfalone ridisegnato


Gonfalone Ufficiale


Profilo Araldico


“Drappo di azzurro bordato d’oro…”

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,