Pont-l’Évêque


Comune di Pont-l’Évêque – (14)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Pont-l’Évêque è un comune del dipartimento del Calvados, nella regione della Normandie, il cui nome deriva dal fatto di essere sorto presso un guado del torrente Touques, dove venne poi edificato un ponte in muratura, soggetto al controllo dei vescovi di Rouen, e che divenne poi un importante centro lungo la via tra Parigi e la Normandia, e tra Lisieux e il litorale, sede del vice contado d’Auge.

Occupata dagli inglesi nel XV secolo, venne pressoché risparmiata dalle Guerre di Religione.

Durante il periodo rivoluzionario al comune venne assegnato inizialmente il nome di Pont-Châlier e, successivamente, Pont-Libre.

Gli ampi pascoli della regione hanno reso possibile l’allevamento bovino da parte dei cistercensi che iniziarono la produzione di un formaggio a pasta molle ancor oggi molto apprezzato.

Lo stemma del comune si blasona: “De pourpre aux deux bœufs d’or l’un sur l’autre, au chef cousu d’azur chargé de trois fleurs de lys aussi d’or” (Di porpora a due buoi d’oro uno sull’altro, al capo cucito d’azzurro caricato da tre gigli pure d’oro). È registrato nell’Armorial Général de Royaume de France, redatto da Charles D’Hozier nell’edizione del 1696, XXI volume “Normandie, Généralité de Rouen. I buoi sono un richiamo ai pascoli e, indirettamente, al formaggio che ha reso popolare il villaggio.

Nota di Massimo Ghirardi

Stemma Ridisegnato


Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo araldico


“Di porpora a due buoi d’oro uno sull’altro, al capo cucito d’azzurro caricato da tre gigli pure d’oro”

Colori dello scudo:
azzurro, porpora
Partizioni:
capo
Oggetti dello stemma:
bue, giglio
Attributi araldici:
caricato, cucito, uno sull'altro

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,