Palagianello


Comune di Palagianello – (TA)

no comune

Informazioni

  • Codice Catastale: G251
  • Codice Istat:
  • CAP: 74018
  • Numero abitanti: 7871
  • Nome abitanti: palagianellesi
  • Altitudine: 133
  • Superficie: 133
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 32.0

Storia dello stemma e del comune

E’ il diminutivo di Palagiano (comune confinante), che deriva dal nome latino di persona Palagius.

Fondata intorno al XII secolo da una parte dei superstiti della vicina Mottola, distrutta dai Normanni, fu infeudata ai Casamassima nel 1250, ai Ribeiro nel 1293, ai Caracciolo nel 1300 e successivamente ai Capitignano e ai Lubelli. Amministrativamente fu frazione del comune di Palagiano fino al 1908, anno nel quale fu eretta a Comune autonomo. Fino a tutto il Novecento ha conservato l’originaria fisionomia agricola, ma, soprattutto nella seconda metà del secolo, è diventata famosa per la cospicua e pregiata produzione di agrumi. Negli anni Novanta, grazie anche all’intervento degli enti locali e della Comunità europea, è stata valorizzata sotto il profilo agrituristico.
Tratto dal sito de La Gazzetta del Mezzogiorno

STEMMA – D.P.C.M.

REGNO D’ITALIA
IL MINISTRO
Segretario di Stato per gli Affari dell’Interno
Presidente del Consiglio dei Ministri
Veduta la domanda del Comune di Palagianello (Lecce), diretta ad ottenere il riconoscimento del proprio stemma civico;
Veduti gli atti prodotti a corredo di questa domanda;
Udito il Commissario del Re presso la Consulta Araldica, nelle sue conclusioni;
Udita la Giunta permanente araldica;
Veduto l’articolo 32 del Regolamento sulla Consulta Araldica, approvato con Regio decreto 5 lugio 1896, n° 314;
dchiara:
1° Spettare al Comune di Palagianello, in provincia di Lecce, il diritto di fare uso dello stemma civico miniato nel foglio qui annesso, che è: di azzurro alla mucca pascente col vitello poppante, il tutto d’argento. Motto: MEDICINA DEI.
Lo scudo sarà sormontato dalla corona di Comune.
2° Dovere il detto Comune essere iscritto nel Libro araldico degliEnti morali.
Roma, addì 2 settembre 1914
IL MINISTRO
Salandra

Note di Vito Vincenzo Di Turi

Stemma Ridisegnato


Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Non ci sono altre immagini

Profilo araldico


“D’azzurro, alla mucca pascente col vitello poppante, il tutto d’argento. Motto: Medicina Dei”.

D.R. 2 settembre 1914

Colori dello scudo:
azzurro

Gonfalone ridisegnato


Gonfalone Ufficiale


Profilo Araldico


“Drappo troncato d’azzurro e di bianco, riccamente ornato di ricami d’argento e caricato dello stemma con la iscrizione dentrata in argento: Comune di Palagianello. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L’asta verticale sarà ricoperta di velluto dei colori dal drappo alternati con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri ricolorati dai colori nazionali frangiati d’argento”.
D.P.R. 15 luglio 1976 – Trascritto nel Registro Araldico dell’Archvio Centrale dello Stato il 10 settembre 1976 –  Trascritto nel registri dell’Ufficio Araldico il 21 settembre 1976, Reg. anno 1976 pag. 51.

Blasonatura e note di Vito Vincenzo di Turi

Colori del gonfalone: azzurro, bianco
Partizioni del gonfalone: troncato

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,