Nizza Monferrato


Comune di Nizza Monferrato – (AT)

Informazioni

  • Codice Catastale: F902
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 0
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

Per tradizione si ritiene che il leone che difende la croce sia stato adottato dopo il 1613, allorché i nizzesi fecero voto a San Carlo Borromeo affinché li aiutasse nella difesa della loro città attaccata dalle armate nemiche dei Savoia.

La città comunque venne definitivamente assoggettata nel 1628 dagli spagnoli e nel 1642 il Duca di Longueville fece smantellare la Fortezza Urbana. Alla vittoria riportata si riferirebbero anche le fronde di palma che caratterizzano lo stemma (abitualmente le fronde costituiscono la cornice dello scudo, nella nostra versione abbiamo seguito le regole del Regolamento tecnico-araldico in vigore).

Il determinante MONFERRATO distingueva la città dall’omonima Nizza Marittima, ceduta da Cavour alla Francia con tutta la Contea omonima e oggi nota come Nice (comprendente i Comuni di Breglio oggi Beil-sur-Roya), Saorgio oggi Saorge e parte di quello di Sospello oggi Sospel).

Note di Massimo Ghirardi

Stemma Ridisegnato


Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini



Profilo araldico


Corona ed accessori dorati o gialli, palme verdi, leone e croce gialli o dorati in campo rosso.

 

Dallo statuto comunale

Colori dello scudo:
rosso
Profilo Araldico

Gonfalone ridisegnato da Pasquale Fiumanò

Gonfalone ridisegnato
Gonfalone Ufficiale
no gonfalone
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,