Monvalle


Comune di Monvalle – (VA)

Informazioni

  • Codice Catastale: F703
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 1991
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

Il Comune di Monvalle si sulla sponda del Lago Maggiore, al quale accede attraverso tre punti: il Lido, la spiaggia del Gurée, e il porto del Cantone.

Lo stemma è stato concesso con RD del 29 novembre 1928 e si blasona: “troncato nel 1º d’azzurro a tre monti di verde, moventi dalla partizione, sormontati da tre anelli intrecciati e gemmati d’oro; nel 2º fasciato, ondato d’argento d’azzurro. Lo scudo sarà fregiato di ornamenti da Comune”.

I tre anelli intrecciati sono una nota impresa dei Borromeo e testimoniano l’antica signori di quella nobile famiglia sulla località. I monti sono un evidente riferimento “parlante” al toponimo. Nella parte inferiore sono stilizzate le onde del lago, caratteristica importante fonte economica per il territorio.

Curiosità: gli anelli sono “gemmati”1, quindi provvisti di pietra incastonata nella montatura a “brillante”, una tecnica di oreficeria ideata solo nel XVII secolo, ma le gemme dell’impresa Borromeo sono solitamente rappresentate “a punta”.

L’anello in questa foggia è una delle celebri “divise” della dinastia, chiamate anche “imprese”: si tratta di una serie di simboli che i principi rinascimentali adottavano ad indicare un proposito, un’attitudine, un desiderio o un’opera compiuta (“imprese”, appunto). Il diamante rappresenta la rettitudine, la purezza, la costanza, la fortezza e la lealtà; mentre l’anello richiama l’investitura di un potere (sovrano o spirituale). Insieme rappresentano la resistenza contro i nemici (ragione per cui la punta del diamante è rivolta all’esterno) e il legame con la famiglia feudale.

1) cfr. Castelgerundo, Montecchio Emilia, Origgio…

Nota di Massimo Ghirardi

Stemma Ridisegnato


Reperito da: Giovanni Giovinazzo

Fonte: Anna Del Grande – Comune di Monvalle

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo Araldico


Non ancora una blasonatura

Colori dello scudo:
argento, azzurro
Partizioni:
troncato

Gonfalone ridisegnato


Reperito da: Luigi Ferrara

Fonte: Archivio Centrale dello Stato

Disegnato da: Bruno Fracasso

Gonfalone Ufficiale


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo Araldico


“Drappo troncato di giallo e di azzurro…”

Colori del gonfalone: azzurro, giallo
Partizioni del gonfalone: troncato

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

    • Regio Decreto (RD) di concessione – 29/11/1928