Galzignano Terme


Comune di Galzignano Terme – (PD)

Informazioni

  • Codice Catastale: D889
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 4436
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

L’insegna di Galzignano Terme è in uso nei civici carteggi fin dal 1925 e ben si ispira alla flora locale caratterizzata dalla presenza dei Colli Euganei.

 

Nel corso degli anni la foggia della pianta (a volte un pino marittimo, a volte un albero stilizzato) e del volatile (ora in volo, ora posato, non sempre presente) ha subito lievi modifiche, ma lo stemma è rimasto fedele ai simboli originariamente scelti.

 

Anche la forma dello scudo ha subito varie rettifiche. In certi bozzetti appare un caratteristico scudo barocco ed in altri uno scarno contorno rettangolare.

 

Gli ornamenti esteriori regolamentari compariranno solo attorno alla metà del secolo appena trascorso.

 

La figurazione araldica dell’albero vuole poi porre in risalto la florida agricoltura e la presenza dello spettacolare parco di Villa Barbarigo in frazione Valsanzibio.

 

Lo smalto argento vuole infine ricordare l’abbondanza delle acque tra cui quelle termali. Per tale ragione, a seguito referendum popolare con Legge Regionale 10 agosto 1979, n. 51, è stata formalizzata l’aggiunta dell’appellativo Terme alla denominazione dell’ente.

 

La pratica di ufficializzazione dei simboli civici è stata curata da Giancarlo Scarpitta ed stata approvata dal Consiglio Comunale in data 18 giugno 1982.

 

 

 

Nota di Giancarlo Scarpitta

Stemma Ridisegnato


Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Non ci sono altre immagini

Profilo araldico


“D’argento all’albero al naturale movente dalla punta, munito di chioma e di quattro rami, due per parte; sul secondo dal basso a destra è posato l’uccello al natuale. Ornamenti esteriori da comune”.
D.P.R. 20 giugno 1984

Colori dello scudo:
argento

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

    • Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) di concessione – 20/06/1984