Comune di Fornace (TN)

Informazioni

  • Codice Catastale: D714
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 1323
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

Fornace (Fornàs in dialetto trentino), è un comune italiano della provincia di Trento.

È un paese molto antico e viene ricordato in alcuni documenti dell’845.

Sicuramente romano, al Maso Saro di Fornace furono rinvenute antiche tombe con resti umani e monete di Domiziano, Traiano, Tito ed altri imperatori romani.

Deve molto probabilmente il suo nome alla presenza delle fornaci per la cottura e la fusione dell’argento che si estraeva in epoca medioevale ed alto medioevale dalle gallerie chiamate in gergo “canope” del Montepiano e del vicino monte Calisio.

Il paese di Fornace apparteneva alla Magnifica Comunità Pinetana fin dal Secolo XII, ma già nel XIII secolo è governata da un sindaco proprio e da un giurato. Il 29 aprile 1519 il comune di Fornace si stacca definitivamente dalla comunità Pinetana rideterminando i propri confini territoriali.

È luogo di una certa importanza in epoca longobarda e, soprattutto, franca.

La storia del paese è stata segnata da un notevole flusso migratorio che, a partire dalla seconda metà dell’ 800 ha costretto circa il 20% della popolazione ad emigrare in America (soprattutto Brasile ed Argentina) e Centro Europa (Belgio e Svizzera), alla ricerca di un futuro migliore e nuove prospettive di vita.

Lo stemma si blasona: “D’oro alla torre scalare di uno in porfido, murata di nero, merlata alla ghibellina di sei pezzi alla balconata e di quattro in sommità, aperta del campo ai piani terreno e primo”.

Nota di Bruno Fracasso

Profilo Araldico

“D’oro alla torre scalare di uno in porfido, murata di nero, merlata alla ghibellina di sei pezzi alla balconata e di quattro in sommità, aperta del campo ai piani terreno e primo”.

Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Colori dello scudo: oro
Oggetti dello stemma pezzo, piano primo, piano terreno, porfido, torre scalare
Attributi araldici: alla balconata, alla sommità, aperto, merlato alla ghibellina, murato
Profilo Araldico

“Drappo del rapporto di 1:2 tagliato di rosso e di bianco; caricato al centro dallo stemma comunale munito dei suoi ornamenti sottostante l’aurea scritta “Comune di Fornace”; bordato e frangiato d’oro appeso ad un bilico unito ad un’asta – foderata di velluto rosso ornato di spirale d’oro – mediante un cordone a nappe d’oro”.

Gonfalone ridisegnato

Disegnato da: Bruno Fracasso

Gonfalone Ufficiale
no gonfalone
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori del gonfalone: bianco, rosso
Partizioni del gonfalone: tagliato

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

    • Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 11757 di concessione – 30/10/1987

      di Trento

    • Decreto del Capo del Governo (DCG) – 24/09/1931

      Decreto firmato da Benito Mussolini























Torna su