Dicomano


Comune di Dicomano – (FI)

Informazioni

  • Codice Catastale: D299
  • Codice Istat:
  • CAP: 50062
  • Numero abitanti: 5777
  • Altitudine: 162
  • Superficie: 162
  • Prefisso telefonico: 55
  • Distanza capoluogo: 25.8

Storia dello stemma e del comune

A dire del Repetti, «il nome di Dicomano (Decumanum) rimontar dovrebbe ai tempi della Repubblica romana, quando costumavasi di nominar in cotal guisa i sentieri o stradelli che limitavano da levante a ponente i terreni delle colonie; […] una tale etimologia per altro viene infirmata da alcune antiche scritture, nelle quali è fatta menzione della pieve di S. Maria in Comano [1136] invece di appellarsi in Dicomano». Comano è il nome del torrente che attraversa il territorio, prima di confluire nella Sieve.
In virtù della sua felice posizione al trivio di strade provenienti dalla val di Sieve, dal Mugello e dal valico del Muraglione, fin dal secolo XII fu attiva sede di mercato.

In data 1102 si ha una prima menzione di Dicomano come curtis della Curia arcivescovile fiorentina. Dice ancora il Repetti che «in Dicomano ebbero pure signoria i conti Guidi, per diploma concesso nel 1220 dall’imperatore Federico II ai figli del conte Guido Guerra, e nel 1248 dallo stesso imperante confermato ai di lui nipoti Guido e Simone, conti di Battifolle e di Poppi». Nel 1337 passò dai Guidi ai Bardi di Vernio, finché nel 1375 entrò a far parte del dominio fiorentino.

Nel 1864 il Passerini presentava lo stemma civico di Dicomano come un troncato, costituito dallo stemma dei conti Guidi (inquartato in croce di sant’Andrea d’argento e di rosso), timbrato nel capo dal giglio fiorentino, e da un campo d’azzurro con un calice d’oro, a significare l’antico dominio della Curia fiorentina.

Lo stemma che compare sul gonfalone attualmente in uso presenta alcune significative differenze. L’arme dei conti Guidi presenta i colori del ramo di Dovadola (o di Bagno), che presenta un inquartato in croce di sant’Andrea d’oro e d’azzurro, al quale è sovrapposto un leone al naturale. Sul tutto – ferma restando la seconda partizione – lo scudetto «di Firenze che è d’argento al giglio aperto e bottonato di rosso».

Il riferimento allo stemma Guidi è solo allusivo, in quanto nessuno dei rami conosciuti portava simili partizioni. La versione proposta dal Passerini fa riferimento al ramo di Romena, che però non ebbe in feudo il territorio di Dicomano, così come il ramo di Dovadola richiamato dall’attuale gonfalone. Il ramo di Poppi, Modigliana e Battifolle, che effettivamente ebbe in feudo la contea del Pozzo, della quale faceva parte Dicomano, portava uno scudo “d’azzurro al leone inquartato in croce di sant’Andrea d’argento e di rosso”.

Note a cura di Michele Turchi

Bibliografia:

Emanuele REPETTI, Dizionario Geografico, Fisico, Storico della Toscana, contenente la descrizione di tutti i luoghi del Granducato, Ducato di Lucca, Garfagnana e Lunigiana, Firenze, presso l’Autore ed Editore, 1833-46, alla voce.
Luigi PASSERINI, Le armi dei Municipj Toscani. Illustrate dal cav. Luigi Passerini, pubblicate per cura di Angiolo Mariotti incisore, Firenze, Tip. E. Ducci, 1864, p. 243.
Luigi PASSERINI, Guidi di Romagna, in Pompeo LITTA, Famiglie celebri d’Italia, XXV, Milano 1866-1867.
Paolo PIRILLO, Dai Conti Guidi al Comune di Firenze. Lineamenti di storia del territorio, in La Contea del Pozzo in Valdisieve nel Basso Medioevo, Dicomano, Opus Libri, 1983.

Stemma Ridisegnato


Disegnato da: Michele Turchi

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini






Profilo araldico


“Troncato: nel primo inquartato in croce di sant’Andrea d’oro e d’azzurro, al leone al naturale; nel secondo d’azzurro alla coppa d’oro; e sul tutto di Firenze che è d’argento al giglio aperto e bottonato di rosso”.

Liberamente adottato dal Consiglio Comunale

Colori dello scudo:
azzurro, oro
Partizioni:
inquartato in croce sant'andrea, troncato
Oggetti dello stemma:
coppa, giglio, leone
Attributi araldici:
al naturale, aperto, bottonato

Gonfalone ridisegnato


Gonfalone Ufficiale


Profilo Araldico


“Drappo di verde…”

Colori del gonfalone: verde

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,