Città della Pieve


Comune di Città della Pieve – (PG)

Informazioni

  • Codice Catastale: C744
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 7836
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

Secondo al tradizione la nobile romana Vestina fonda la Pieve nei primi secoli del Cristianesimo.

Nell’XI sec. e’ citata come CASTRUM PLEBIS SANCTI GERVASII dal titolo della Pieve, dedicata ai SS. Gervasio e Protasio.

Nel XIII secolo CASTEL DELLA PIEVE si da’ statuti di Libero Comune.

Nel 1550 papa Giulio III Ciocchi del Monte crea per la sorella Giacoma, sposata a un Della Corgna, uno Stato comprendente anche Castiglion del Lago e il Chiusi (denominazione, quest’ultima, del territorio compreso tra il Lago Trasimento e la citta’ di Chiusi vera e propria).
Il figlio di questa, Ascanio Della Corgna, diviene governatore pontificio perpetuo di CASTEL DELLA PIEVE e del Chiusi.

Papa Clemente VIII nel 1601 eleva la Pieve a cattedrale, nonche’ sede vescovile e l’abitato al rango di “citta’”, che assume il nome di CITTA’ DELLA PIEVE.

Lo stemma dell’attuale citta’ riprende quello antico, riportato sulla torre del Palazzo del Comune e sulla facciata della chiesa di Sant’Agostino: una rocca turrita di rosso (convenzionalmente inteso come colore della pietra degli edifici, specificamente in laterizio) aperta e finestrata di nero, merlata alla ghibellina e accostata da due serpi di verde (che alludono all’arme Visconti, e aggiunte allorche’ Castel della Pieve contrasse legami con quella dinastia nel 1375) e sottoposta ad una fascia doppio-merlata d’oro accostata da sei stelle a otto punte dello stesso smalto (concessione di Clemente VIII e richiamo all’arme Aldobrandini, famiglia del papa).

In figurazioni precedenti la rocca era fondata su un terrazzo di verde e la fascia era d’argento, con lo scudo timbrato da una corona del rango di citta’ (nella forma prevista prima del 1943) e oggi sostituita dalla corona ducale.

Blasone riportato (non proprio precisamente) dallo Statuto Comunale: “Il Comune negli atti e nel sigillo si identifica con il nome di CITTA’ DELLA PIEVE e con lo stemma raffigurante una rocca turrita in campo azzurro, con sotto due biscioni affrontati e sopra una banda aurea con doppia merlatura e con sei stelle d’oro a otto punte”. La mancata definizione dello smalto della rocca fa dedurre che sarebbe piu’ corretto rappresentarla in tonalita’ “naturale” (cioe’ terra-di-Siena rossastra o grigio pietra).

Nota di Massimo Ghirardi
Si ringraziano Anna e Roberto Pinca per la gentile collaborazione

Stemma Ridisegnato


Disegnato da: Massimo Ghirardi

Reperito da: Anna Bertola

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini



Profilo araldico


Una rocca turrita in campo azzurro, con sotto due biscioni affrontati e sopra una banda aurea con doppia merlatura e con sei stelle d’oro a otto punte.

Dallo statuto comunale

Colori dello scudo:
azzurro

Gonfalone ridisegnato


Disegnato da: Bruno Fracasso

Reperito da: Michele Turchi

Gonfalone Ufficiale


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database
Colori del gonfalone: azzurro

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

    • Bolla Papale di concessione

      Titolo concesso nel 1600