Chartrettes


Comune di Chartrettes – (77)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Comune del dipartimento della Seine-et-Marne, nella regione dell’Île-de-France, Chartrettes deriva il nome dalla tribù celtica dei Carnuti, che diedero il nome anche a Chartres, Chartrettes significa appunto “Piccola Chartres”.

 

Lo stemma del Comune si blasona: “D’azur à trois fusées d’argent rangées en fasce” (d’azzurro a tre fusi d’argento ordinati in fascia) ed è stato adottato con deliberazione del 15 maggio 1982, e il progetto si deve al maire Gérard Bureau.

 

Frutto della ricerca storica di Renée Wanner riprende le armi personali del cavaliere Guichard I di Chartrettes, vissuto nel XIII secolo, e probabile fondatore della chiesa parrocchiale (della costruzione originale rimangono oggi alcune parti, l’attuale chiesa venne ricostruita dopo la Guerra del Cent’Anni). Il suo stemma compariva sulla lastra del suo sepolcro, nella chiesa, del quale rimane un disegno conservato alla Biblioteca Nazionale di Parigi.

 

Per caratterizzarlo è stata aggiunta una corona comitale e un serto di tralci di vite, coltivazione caratteristica del territorio.

 

Il Comune è gemellato dal 1988 con quello irlandese di Roscommon, e dal 2002 con quello spagnolo di Doña Mencía.

 

 

Nota di Massimo Ghirardi

Stemma Ridisegnato


Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo araldico


“D’azzurro a tre fusi d’argento ordinati in fascia”.

Colori dello scudo:
azzurro
Oggetti dello stemma:
fuso
Attributi araldici:
ordinato in fascia

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,