Cesena


Città di Cesena – (FC)

no comune

Informazioni

  • Codice Catastale: C573
  • Codice Istat:
  • CAP: 47023
  • Numero abitanti: 97056
  • Nome abitanti: cesenati
  • Altitudine: 44
  • Superficie: 44
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 20.8

Storia dello stemma e del comune

Il toponimo deriva dal nome personale etrisco “Keisna”.

I comuni confinanti sono: Bertinoro, Cervia, Cesenatico, Civitella di Romagna, Gambettola, Longiano, Meldola, Mercato Saraceno, Montiano, Ravenna, Roncofreddo, Sarsina.

La città di Cesena è decorata con la Medaglia d’Argento al Valor Militare.

Cesena di sta 20.8 km da Forlì.

Lo scudo è una classica “balzana”: troncato di nero e d’argento, con una bordura cuneata d’oro. Capo d’Angiò.
Lo scudo tradizionalmente indicherebbe la pacificazione tra le opposte fazioni cittadine dei Guelfi e dei Ghibellini; il bordo è preso dallo stemma dei Malatesta e si riferisce alla loro signoria sulla città nel corso del 1400.
Il capo è una concessione del re di Napoli Roberto d’Angiò.
Lo scudo, in luogo della corona civica, potrebbe fregiarsi della corona nobiliare, essendo stata la città iscritta nell’elenco ufficiale della Nobiltà italiana.

Stemma concesso da re Vittorio Emanuele III con Decreto Regio del 24 aprile 1927: “Troncato di nero e d’argento, alla bordura dentata di nero e d’oro, col capo d’Angiò”.

Note di Massimo Ghirardi

Stemma Ridisegnato


Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini




Profilo araldico


“Troncato di nero e d’argento, alla bordura dentata di nero e d’oro, col capo di Angiò. Ornamenti esteriori di città”

D.Ric. 24 aprile 1927 – Libro Araldico Enti Morali vol. I n. 78

Gonfalone e stemma ufficiale

Colori dello scudo:
argento, nero, oro
Partizioni:
bordato, troncato

Gonfalone ridisegnato


Gonfalone Ufficiale


Profilo Araldico


“Drappo troncato di nero e di bianco…”

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,