Casteldidone


Comune di Casteldidone – (CR)

Informazioni

  • Codice Catastale: C089
  • Codice Istat:
  • CAP: 26030
  • Numero abitanti: 592
  • Nome abitanti: casteldidonesi
  • Altitudine: 27
  • Superficie: 27
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 32.7

Storia dello stemma e del comune

È del 1010 la prima notizia documentata del paese: in un atto la contessa Richilda, ava di Matilde di Canossa, compra delle “curtes” poste presso il piccolo presidio militare di “Castrum Didonis” che era dipendente dalla pieve di Rivarolo Mantovano.

Lo stemma del Comune presenta la massima emergenza architettonica e simbolo del paese, il castello Schizzi (meglio noto come Palazzo Mina-Della Scala) importante testimonianza dell’architettura rinascimentale padana.

Fu costruito da un ignoto architetto a partire dal 1596 per volontà di Ludovico Schizzi. In uno stile curioso che fonde l’elemento abitativo della “villa”, a quello della sicurezza: con torri, torrette e garitte; una via di mezzo tra una casa gentilizia e un castello vero e proprio. gli abitanti lo indicano dia come “palazzo” che come “castello”.

Il Castello (o Villa) passò in proprietà ai Mina della Scala di S. Giovanni in Croce è oggi meta di turisti e centro di manifestazioni culturali.

Nota di Massimo Ghirardi e Alessandro Neri

La prima parte del toponimo deriva dalla voce latina “castellum” ritenuta il diminutivo di “castrum” (fortezza). La seconda parte del comune deriva dal nome di origine germanica “Dodone”.

I comuni confinanti sono: Casalmaggiore, Martignana di Po, Piadena, Rivarolo del Re ed Uniti, Rivarolo Mantovano, San Giovanni in Croce.

Stemma Ridisegnato


Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Non ci sono altre immagini

Profilo Araldico


Non ancora una blasonatura

Colori dello scudo:
argento, oro
Partizioni:
capo

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,