Città di Avellino (AV)

Informazioni

  • Codice Catastale: A509
  • Codice Istat:
  • CAP: 83100
  • Numero abitanti: 56339
  • Nome abitanti: avellinesi
  • Altitudine: 348
  • Superficie: 348
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

Avellino è capoluogo della provincia omonima.

Le origini del toponimo sono incerte. Secondo alcuni studiosi deriverebbe dalla base indoeuropea “abel-” (mela) con significato di ‘città delle mele’; un’altra spiegazione, considerata però poco probabile, vuole che il nome derivi da “aprola” (città del cinghiale).

Profilo Araldico

“Campo di cielo all’agnello pasquale con banderuola, adagiato sul Libro legato di rosso, ritagliato d’azzurro, poggiato su una terrazza al naturale”.

Stemma ridisegnato

Fonte: Giovanni Giovinazzo

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale
Altre Immagini





Colori dello scudo: campo di cielo
Oggetti dello stemma agnello pasquale, banderuola, libro, terrazza
Attributi araldici: adagiato, legato, poggiato, ritagliato
Profilo Araldico

“Drappo di colore bianco riccamente ornato di ricami d’oro caricato dello stemma civico con l’iscrizione centrale in oro: ‘Città di Avellino’. Le parti di metallo ed i nastri saranno dorati. L’asta verticale sarà ricoperta di velluto azzurro con bullette dorate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma della Città e sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d’oro”

Gonfalone ridisegnato

Disegnato da: Bruno Fracasso

Fonte: Giancarlo Scarpitta

Gonfalone Ufficiale
Altre Immagini



Colori del gonfalone: bianco

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

    • Regio Decreto (RD) di concessione – 01/01/1938
    • Regio Decreto (RD) di concessione – 01/12/1938
    • Delibera Commissariale (DC) n. 108 – 12/04/2013
    • Decreto del Capo del Governo (DCG) di riconoscimento – 23/12/1938























Torna su