Alpen


Comune di Alpen – (WES)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Alpen è un comune del Land del Nordrhein-Westfalen (Nord-Reno-Westfalia), nella regione del Niederrehin (Basso Reno Inferiore), distretto amministrativo di Düsseldorf, istituito il 1° luglio 1969 con l’unione dei territori dei precedenti comuni indipendenti di Alpen, Bönninghardt, Menzelen e Veen.

 

Il capoluogo si è sviluppato intorno al castello dei conti di Neuenahre, feudatari dell’arcivescovo-principe di Colonia almeno dal 1084; ricevette i diritti di “città” intorno al 1330 contestualmente alla costruzione delle mura.

Il villaggio è documentato dal 1074, ma era già un possedimento del vescovo di Colonia dal VII secolo.

Passò per linea matrimoniale ai signori di Heppendorf, dal 1330 al 1422, che successivamente adottarono l’agnome Von Alpen-Neuenahare, nel 1602 il dominio passò ai conti di Bentheim, che lo mantennero fino al periodo del’occupazione francese del 1794.

 

 

Il 1° aprile 1939 le comunità di Bönning, Bönninghardt, Drüpt, Huck e Millingen furono incorporate nella circoscrizione amministrativa di Alpen-Veen.

 

Dal 1° luglio 1969, nella prima fase di riforma amministrativa nelle comunità del Nord Reno-Westfalia Alpen, Menzelen e Veen si fusero nell’attuale comune di Alpen.

 

Il 1° gennaio 1975 il territorio di Millingen è stato unito al comune di Rheinberg e il comune di Alpen è stato assegnato al nuovo distretto (Kreis) di Wesel. 

 

Al comune di Alpen è stato concesso il diritto di utilizzare uno stemma, uno stendardo e un sigillo con un certificato del presidente distrettuale di Düsseldorf datato 14 gennaio 1971.

Lo stemma si blasona: “Elfmal geteilt von Gold und Rot, belegt mit einem rot bewehrten schwarzen Adler.“  (“fasciato di dodici pezzi d’oro e di rosso, all’aquila di nero armata di rosso”).

Come stemma del Comune è stato mantenuto quello di Alpen, derivato nel 1971 dall’arme dei signori di Alpen, ma il sigillo più antico della città mostrava un vescovo (forse il vescovo di Colonia o il santo locale St. Ulrich) con le armi degli Alpen ai suoi piedi. Le stesse armi erano anche su alcuni sigilli più piccoli della città, dove si vede uno scudo partito: nel primo l’aquila imperiale e nel secondo il fasciato.

 

Anche Menzelen e Veen avevano un proprio emblema:

Menzelen: “d’argento alla croce piana di nero, caricata da uno scettro gigliato posto in palo coronato, il tutto d’oro”.

Veen: “di rosso all’aratro d’argento rivolto, accompagnato nel cantone destro del capo da una piccola vanga d’oro posta in palo”.

Durante il periodo di unione nel comune di Alpen-Veen ebbe uno stemma diverso: “di rosso, alla torretta d’oro fondata in punta e coperta d’argento e tegolata di nero, cimata dalla sfera pure d’oro, fiancheggiata da due vomeri d’argento”.

 

Nota di Massimo Ghirardi

Stemma Ridisegnato


Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo araldico


“Fasciato di dodici pezzi d’oro e di rosso, all’aquila di nero armata di rosso”.

Colori dello scudo:
oro, rosso
Partizioni:
fasciato
Oggetti dello stemma:
aquila, pezzo
Attributi araldici:
armato
Profilo Araldico

“Drappo fasciato di giallo e di rosso, caricato dell’aquila di nero attraversante…”

bandiera ridisegnata

Disegnato da: Bruno Fracasso

bandiera Ufficiale
no bandiera
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
sigillo ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

sigillo Ufficiale
no sigillo
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,