Agropoli


Città di Agropoli – (SA)

Informazioni

  • Codice Catastale: A091
  • Codice Istat:
  • CAP: 84043
  • Numero abitanti: 21305
  • Nome abitanti: agropolesi
  • Altitudine: 24
  • Superficie: 24
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 53.7

Storia dello stemma e del comune

Il toponimo deriva dal greco “àkropòlis” (città alta) anche se non si può escludere un’influenza della parola osco-umbra “acer” (campo).

I comuni confinanti sono: Capaccio, Castellabate, Cicerale, Laureana Cilento, Ogliastro Cilento, Prignano Cilento, Torchiara.

Con decreto del Presidente della Repubblica del 8 novembre 1991 sono stati concessi alla Città di Agropoli, lo stemma e il gonfalone.

Il sigillo, ovale, rinvenuto all’Archivio di Stato di Napoli, nel fondo “Voci di vettovaglie”, busta 107, dell’anno 1725 mostra tre gruppi di oggetti araldici:

1 – in capo, le chiavi con il cannello molto allungato, con gli ingegni all’insù, e le impugnature a trifoglio forato.

2 – tre torri merlate alla guelfa, ordinate in fascia, la torre centrale più alta e più larga posta in cuore, le altre due nei fianchi destro e sinistro

3 – in punta, una cortina di muro, priva di merli, munita di porta centrale

Lo stemma è stato registrato nei Registri dell’Ufficio Araldico dell’anno 1991 pag. 66 e trascritto nel Registro araldico dell’Archivio Centrale dello Stato il 4/2/1992.

Stemma Ridisegnato


Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Non ci sono altre immagini

Profilo araldico


In capo, le chiavi con il cannello molto allungato, con gli ingegni all’insù, e le impugnature a trifoglio forato. Tre torri merlate alla guelfa, ordinate in fascia, la torre centrale più alta e più larga posta in cuore, le altre due nei fianchi destro e sinistro. In punta, una cortina di muro, priva di merli, munita di porta centrale

D.P.R. 8 novembre 1991

Colori dello scudo:
azzurro

Gonfalone ridisegnato


Gonfalone Ufficiale


Profilo Araldico


“Drappo di giallo….”

Colori del gonfalone: giallo

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

    • Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) di concessione – 09/01/2004