Comune di Abscon – (59)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Il Comune di Abscon, nel dipartimento del Nord (regione Hauts-de-France), ha adottato lo stemma: “d’or à l’escarboucle de sable de huit rais, chargée en cœur d’un rubis de gueules” (d’oro al raggio di carbonchio di nero di otto raggi, caricato in cuore da un rubino di rosso) – alias: “Or an escarbuncle sable pierced gules” (d’oro al raggio di carbonchio di nero trafitto di rosso).

 

Riprende esattamente le armi dell’abbazia di Marchiennes (analogamente ai Comuni di Boiry-Sancte-Rictrude, Erre, Fenain, Gouy-sous-Bellonne, Lorges, Ronchin, Tilloy-les-Marchiennes, Wandignies-Hamage, che furono tutti possedimenti abbaziali di Marchiennes).

 

Dopo l’assassinio nel 630 di Adalbaud, conte di Douai e fondatore dell’abbazia di Marchiennes, la vedova Rictrude si rifugiò in quel monastero, divenendo anche badessa della comunità femminile associata. Alla sua morte lasciò al monastero tutti i suoi beni, comprendenti anche il territorio di Abscon.

 

 

Nota di Massimo Ghirardi

Stemma Ridisegnato


Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo araldico


“D’oro al raggio di carbonchio di nero di otto raggi, caricato in cuore da un rubino di rosso”.

Colori dello scudo:
oro
Oggetti dello stemma:
raggio, raggio di carbonchio, rubino
Attributi araldici:
caricato in cuore

Leggenda:

  • STEMMA
  • GONFALONE
  • BANDIERA
  • SIGILLO
  • CITTA'
  • ALTRO