Saint-Christol

Home » Zone Municipali » Saint-Christol

Saint-Christol

Informazioni
Saint-Christol è un comune francese del dipartimento dell’Hérault, nella regione dell’Occitania.   Gli abitanti del comune sono detti Saint-Christolais e Saint-Christolaises. Il villaggio venne amministrato dalla metà del XII secolo al 1792 come un enclave amministrativa dei Cavalieri di Sa Giovanni di Gerusalemme, diventato in seguito l’ordine dei Cavalieri di Rodi e, infine, l’Ordine dei Cavalieri di Malta partecipando così alla vita del bacino del Mediterraneo per diversi secoli. È citato come ospizio, messo sotto la protezione di san Cristoforo, per i pellegrini diretti a Saint-Gilles-du-Gard, Saint-Jacques-de-Compostelle o Roma. Era dunque piazzato in punti strategici di incrocio di strade di transumanza, della Via Domizia, del cammino del sale. A seguito di diverse donazioni e legati, l’ordine creò un Comando dipendente dal priorato di Saint-Gilles estendendosi fino al territorio attuale di Aigues-Mortes, dove costruirono una torre per l’avvistamento dei pirati. Luigi IX ottenne di poter aprire un porto per la partenza delle crociate versano una somma che sarà concessa fino alla Rivoluzione. L’ordine allargò progressivamente i suoi possedimenti fino alle Cévennes. Ma i loro beni non furono risparmiati dalle guerre di religione : gli ugnotti distrussero il castello e la chiesa nel 1571 e nel 1775 e nuovamente fu distrutto dai protestanti nel 1622. La storia di questo villaggio è la storia di viticoltori, dovevano essercene già in epoca gallo-romana e i suoi vini sono stati esportati anche in paesi lontani come nei paesi anglo-sassoni o in Russia. Lo stemma di Saint-Christol si blasona: «De gueules à un saint Christophe d’argent accompagné en chef de deux croisettes pattées d’or. ». In italiano: “Di rosso, a un san Cristoforo d’argento accompagnato in capo da due crocette patenti di oro”. Lo stemma non appare nell’armoriale del D’Hozier.   Nota di Bruno Fracasso
Profilo Araldico
“Di rosso, a un san Cristoforo d’argento accompagnato in capo da due crocette patenti di oro”.
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Bruno Fracasso

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori dello scudo: rosso
Oggetti dello stemma San Cristoforo, crocetta patente
Attributi araldici: accompagnato in capo

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Torna su