Lari

Lari

Informazioni
Lari si trova anch’essa sulle colline della valle del Cascina, tra la Val d’Era e la piana di Collesalvetti, in un territorio a vocazione agricola, che fu un centro importante nel medioevo, quando venne fortificata con il castello dall’alta torre, richiamata dallo stemma comunale proprio. Anche se si vuole che il nome abbia un riferimento con i Lari, le divinità domestiche della religione pagana, il centro deriva più probabilmente il nome dal personale latino Ilarius.

Secondo alcuni autori, prima dello stemma con la torre, in uso almeno dal XVI secolo (come testimonia la sua presenza sulla Porta Fiorentina risalente al 1534), il Vicariato di Lari avrebbe avuto uno stemma diverso: “interzato i fascia: d’azzurro, d’argento e di verde, con una volpe passante al naturale nel secondo” o, più semplicemente, “d’azzurro, alla volpe passante, sulla campagna erbosa”. Di questo stemma “apocrifo” però non ci sono esempi documentari, la volpe, animale totemico di Pisa, sarebbe un riferimento al dominio di quella città. Resta il fatto che il Comune, almeno sulle impronte di sigilli a secco, e sulla porta castellana, ha fatto sempre uso, dal cinquecento in poi, della torre.


Note di Massimo Ghirardi e Vieri Favini
Profilo Araldico
“D’azzurro alla torre merlata alla guelfa, fondata sulla campagna al naturale”
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale
Altre Immagini


Colori dello scudo: azzurro
Oggetti dello stemma campagna, torre
Attributi araldici: merlato alla guelfa
Profilo Araldico
“Drappo di azzurro…”
Gonfalone ridisegnato

Disegnato da: Bruno Fracasso

Fonte: www.radicedidue.com/Toscana

Gonfalone Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori del gonfalone: azzurro

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su