Palermo

Home » Province » Palermo

Città Metropolitana di Palermo

Informazioni
  • numero comuni: 82
  • numero abitanti: 1249557
  • densità provincia: 250.30
Storia della Provincia e dello Stemma
Lo stemma della Provincia Regionale di Palermo è l’elemento distintivo che ha rappresentato l’Ente fin dalla sua istituzione nel 1861, e d è stato concesso con Regio Decreto da Vittorio Emanuele III il 9 agosto 1910. È costituito da uno scudo accollato all’aquila del Regno di Sicilia (dell’epoca di Federico II che, in quanto imperatore del Sacro Romano Impero e della Casata di Hoenstaufen di Svevia, la portava nera ma in campo d’oro), con il volo (cioè le ali) abbassato e sormontata dalla corona di Provincia. Lo scudo è inquartato (cioè suddiviso in quattro riquadri): il primo quarto, rappresenta la città di Palermo, con l’aquila sveva, nella versione in oro, coronata e con il volo abbassato, in campo rosso. Il secondo richiama lo stemma del Comune di Termini Imerese: su campo d’argento si staglia la figura di san Calogero; il santo si erge sulla vetta di un monte, impugnando il bastone da eremita, e richiama la tradizione religiosa. Il terzo quarto è composto con lo stemma della città di Cefalù, col campo di azzurro mareggiato d’argento su cui stanno tre cefali, in oro, che convergono (nella posizione tipica detta della “pergola” verso un una moneta (detta “bisante”), anch’essa d’oro. Si tratta di uno stemma cosiddetto “parlante”, in quanto i pesci rimandano al nome di Cefalù, simboleggia anche la tradizione marinara della Provincia L’ultimo quarto campo ospita una versione dello stemma di Corleone (su fondo azzurro anziché rosso come in quello ufficiale della città), un leone rampante che regge un cuore rosso infammato. È anch’esso uno stemma parlante: in quanto esprime il nome della città di Corleone (“Cor-Leone”), rappresenta anche le aree interne della provincia. Note di Massimo Ghirardi e Giancarlo Scarpitta La provincia di Palermo confina con le province siciliane di Trapani, di Agrigento, di Caltanissetta, di Enna e di Messina. Inoltre è bagnata dal Mar Tirreno.
Profilo Araldico
Inquartato con quattro stemmi di Palermo, Termini, Cefalu e Corleone, il tutto accollato all’aquila. D.R. 9 agosto 1910
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Fonte: Giovanni Giovinazzo

Reperito da: Giancarlo Scarpitta

Stemma Ufficiale
Altre Immagini


Colori dello scudo: argento, azzurro, campo di cielo, rosso
Partizioni: inquartato
Profilo Araldico
“Drappo amaranto…” Gonfalone ridisegnato da Pasquale Fiumanò
Gonfalone ridisegnato

Disegnato da: Pasquale Fiumanò

Gonfalone Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori del gonfalone: rosso
bandiera ridisegnata

Disegnato da: Bruno Fracasso

bandiera Ufficiale
no bandiera
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Note bandiera
“Drappo di rosso…”

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

  • Regio Decreto (RD) – 09/08/1910

Torna su