Lettere

Q
Per tornare al dizionario fate click qui
Termine Descrzione
Quarti di Nobiltà locuzione che intende gli ascendenti di un nobile e sono richiesti in numero minore o maggiore per essere ammessi agli Ordini Cavallereschi. Due quarti di nobiltà almeno uno dei genitori deve essere discendente di famiglia nobile. Quattro quarti di nobiltà ognuna delle copie di nonni (bisavoli) deve essere di nobili origini. Sedici quarti di nobiltà ogni trisavolo deve essere di nobili origini. Figurativamente da intendersi come se lo scudo fosse ipoteticamente è formato con i quarti di tutti i nonni (quindi due del padre, due della madre).
Quartiere figura quadrata.
Quartiere Franco vedi Quarto Franco.
Quarto ognuna della quattro parti in cui è suddiviso uno scudo inquartato.
Quarto d’Alleanza partizione di uno scudo che testimonia il legame matrimoniale di una famiglia. Tutte le armi con le loro divisioni possono avere i quarti e i capi corrispondenti di Concessione: nei quali è inserita un’arma accordata per privilegio. di Dignità: indicano l’ufficio e il grado del titolare di Padronanza: arma di un feudo o dominio sul quale il titolare vanta diritti o pretensione di Dipendenza: armi inserite nelle proprie in segno di omaggio o riconoscenza di Obbedienza: sinonimo di Dipendenza, in particolare usate dagli ecclesiastici in omaggio al Pontefice che li ha innalzati ad una qualche dignità. di Religione: dell’Ordine Religioso dal quale provengono gli ecclesiastici. Vedi Religione.
Quarto Franco (e Quartier Franco) pezza quadrata posta nel cantone destro del capo, più piccolo del quarto e più grande del cantone.
Quattro Ordini denominazione comprensiva dei Quatto maggiori Ordini Cavallereschi del Regno di Spagna (Alcantara, Calatrava, Santiago e Montesa), dei quali il re è Amministratore Perpetuo. Vedi i singoli Ordini.
Quattrofoglie (e Quadrifoglio) fiore araldico di solo 4 petali senza bottone.
Quercia una delle due essenze vegetali, in forma di ramo fruttato di ghiande d’oro che forma, secondo la norma, il serto ornamentale che accompagna gli emblemi civici e dei Corpi Militari dello Stato. Secondo alcuni autori dovrebbe essere più esattamente un ramo di Farnia (Quercus Robur) una delle varietà di quercia più diffuse nel nostro paese. Pianta sacra dell’Antichità per molti popoli e simbolo di forza e solidità, nonché di difesa (per la capacità che ha di emettere sostanze che tengono lontane le piante “infestanti”). Vedi Serto, Rovere e Alloro.
Quinfolio vedi Cinquefoglie.
Quinquefolio vedi Cinquefoglie.