Comune di Sussargues (34)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Sussargues (in occitano Suçargues) è un comune francese del dipartimento dell’Hérault, nella regione dell’Occitania.

I suoi abitanti sono chiamati Sussarguois e Sussarguoises. Sono soprannominati anche Rousigapotes, cioè mangiatori di timo.

Sussargues, prende il nome da una villa creata dai romani il cui proprietario era un certo Surtius al quale viene aggiunto il suffisso –anicis, vale a dire villa di Surtius.

Il nome ha subito molte variazioni : Sorcianico, nel 1004 (cartolario di Gellone); Surcanico, nel 1011; Sussanicis, nel XII secolo (cartolario di Maguelone); Susargues, nel 1622 e, finalmente, Sussargues dal 1626.

Nel 1194 il suo nome appare tra i possedimenti della signoria di Castries e non subirà variazioni fino alla Rivoluzione.

La chiesa parrocchiale è di dimensioni modeste e non ha abside forse perché la popolazione era scarsa forse per le scarse entrate.

Lo stemma di Sussargues si blasona: «D’azur à un saint Martin à cheval donnant la moitié de son manteau à un pauvre, le tout d’or».

In italiano: “Di azzurro a san Martino, su di un cavallo che dona la metà del suo mantello a un povero, il tutto di oro”.



Lo stemma appare nell’armoriale del D’Hozier con gli stessi smalti.



Nota di Bruno Fracasso
Profilo Araldico
“Di azzurro a san Martino, su di un cavallo che dona la metà del suo mantello a un povero, il tutto di oro”.
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Bruno Fracasso

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori dello scudo: azzurro
Oggetti dello stemma San Martino, cavallo, mantello, povero

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,