Città di Sassari (SS)

Informazioni

  • Codice Catastale: I452
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 130658
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

Tale stemma ha come caratteristica la torre, proveniente come simbologia dal più vecchio Giudicato di Torres di cui Porto Torres (vecchia Turris Libisonis in epoca Romana) era il centro più importante, e il cui simbolo era proprio la torre. Per quanto riguarda i cavalli, questi sono una onoreficenza a Cavallino de Honestis, podestà sotto il quale, nel 1294, Sassari divenne libero comune. Notizie fornite da Dino Zobba
Profilo Araldico
“Inquartato: al 1° e 4° di Savoia (di rosso alla croce d’argento); al 2° e 3° d’oro al castello di rosso, merlato, aperto e finestrato” D.R. 10 aprile 1936.
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori dello scudo: argento, rosso
Partizioni: inquartato
Profilo Araldico
“Drappo di porpora…”
Gonfalone ridisegnato

Disegnato da: Bruno Fracasso

Reperito da: Luigi Ferrara

Gonfalone Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori del gonfalone: porpora

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

  • Regio Decreto (RD) di concessione – 10/04/1936

2 commenti su “Sassari”

    1. Bruno Fracasso

      Lei ha ragione. Araldicamente il porpora (qualunque colore nella gamma che va dal viola al rosso mattone scuro, ma non definibile rosso, viene definito porpora in araldica) può starci solo se esiste qualcosa di porpora nello stemma. Purtroppo noi, pur avendo il numero del decreto di concessione, non ne abbiamo il testo e quindi abbiamo seguito una foto in cui si vede il gonfalone cittadino di un chiaro color porpora. Potrebbe essere, ma si tratta solo di una supposizione non suffragata da prove, che si sia preso come colore del drappo il colore del capo del Littorio, vista la data di conferma dello stemma (10 aprile 1936) in piena era fascista che prevedeva un capo del Littorio che riportava un fondo porpora. Se le fosse possibile vedere il decreto di concessione potrebbe aiutarci molto. La ringrazio.
      http://www.araldicacivica.it/stemmi/wp-content/uploads/2018/07/Sassari-Comune-new.jpg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *