Rocca di Cambio

Home » Comuni » Rocca di Cambio

Comune di Rocca di Cambio (AQ)

Informazioni

  • Codice Catastale: H400
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 538
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

Rocca di Cambio è il più alto Comune d’Abruzzo, sorge su un costone del Monte Cagno a dominio della valle. Nell’XI secolo era noto come ROCCA OTTONESCA, in omaggio all’imperatore Ottone II che vi soggiornava d’estate presso la rocca di Campo Felice. In documenti del 1313 è però nominata come ROCA DE CAMBIO che un’ipotesi curiosa (quanto inattendibile) sostiene che “trovandosi il Castello di Rocca di Cambio in mano di un Signore della Valle Subequana, questi lo abbia scambiato con quello di Secinaro, all’epoca in possesso del Comitato aquilano. Donde il nome di Cambio”. Sul sito istituzionale del Comune si riporta che il nome deriva dal sovrastante monte Cagno: infatti, antichi manoscritti riportano la dizione Rocca de Cagno, corrottasi nel tempo in Cambio. Rocca di Cambio è uno dei castelli che partecipò alla fondazione dell’Aquila, del cui “Comitatus” seguirà le sorti fino ad oggi, con frequenti contrasti con Rocca di Mezzo per il possesso del territorio. Occupata nel 1423 da Braccio Fortebraccio e annessa al demanio Regio di Napoli, entrerà a far parte del Viceregno spagnolo fino all’Unità d’Italia. Lo stemma comunale è del genere “parlante”: infatti sullo scudo è riportato un castello massiccio (una “rocca”). Nota di Massimo Ghirardi Bibliografia: AA.VV. DIZIONARIO DI TOPONOMASTICA. Storia e significato dei nomi geografici italiani. UTET, Torino 1997.
Stemma ridisegnato
Stemma Ufficiale
Altre Immagini
Colori dello scudo: azzurro
Profilo Araldico
“Drappo di rosso…”
Gonfalone ridisegnato
Gonfalone Ufficiale
no gonfalone
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su