Rieussec

Home » Comuni » Rieussec

Comune di Rieussec (34)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Rieussec (in occitano Riu-sec) è un comune francese situato nel dipartimento dell’Hérault, regione dell’Occitania.

I suoi abitanti sono chiamati rieuseccois e rieusecoises.

È presumibile che il nome derivi da ruscello secco, riu sec in provenzale e ruisseau sec in francese.

Appartiene storicamente e geograficamente all’Alto Minervois.

Nel periodo della crociata albigese dipende direttamente dalla signoria di Minerve. Per questo le terre furono confiscate per il crimine di eresia alla famiglia dei visconti di Minerve e annessi nel regno di Francia e furono direttamente assorbiti nel dominio reale.

Tuttavia, a partire dal XVII secolo il dominio reale da « in pegno » la signoria di Minerve successivamente al conte François Monstiers de Rieux, al vescovo  di Saint-Pons Jean-Jacques de Fleyres e, infine alla famiglia de Thézan du Poujol.

Dopo l’Ancien Régime, il domaine signorile di Minerve viene molto ridotto. Rieussec, in questo periodo, viene considerato meno arido di Minerve.

Nel 1789, la comunità di Rieussec redige un cahier de doléances, uno dei rari esempi conservati.

Dello stemma di Rieussec, non c’è traccia nell’armoriale del D’Hozier relativo alla Languedoc. Né smalti né oggetti dei feudatari compaiono nello stemma attuale.  È presumibile che il fiume (rieu, rivière, rivo) sia un elemento parlante e che sia di colore bruno tannico (tenné, tannato o tannico in italiano, il colore rosso bruno praticamente inesistente nell’araldica italiana) per via delle numerose concerie della zona. Del resto anche la R ha una funzione parlante e i tre monti probabilmente si riferiscono ai colli circostanti. Lo stemma è stato creato da Christian Roussel e Jean-Paul Fernon nel giugno del 2011.

Si blasona: «Coupé : au premier d’or au mont de trois coupeaux de sinople mouvant de la partition, le coupeau central chargé de la lettre capitale R aussi d’or ; au second d’or au chef-pal de sable brochant sur une fasce ondée de tenné. ».

In italiano: “Troncato: nel primo di oro al monte di tre cime di verde muovente dalla partizione, la cima centrale più alta e caricata dalla lettera capitale R pure d’oro; al secondo d’oro al capo palo di nero attraversante su una fascia ondata di tannato”.

Nota di Bruno Fracasso
Profilo Araldico
“Troncato: nel primo di oro al monte di tre cime di verde muovente dalla partizione, la cima centrale più alta e caricata dalla lettera capitale R pure d’oro; al secondo d’oro al capo palo di nero attraversante su una fascia ondata di tannato”.
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Bruno Fracasso

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori dello scudo: oro
Partizioni: troncato
Oggetti dello stemma cima, lettera, monte
Pezze onorevoli dello scudo: capo palo, fascia
Attributi araldici: attraversante, capitale, caricato, movente dalla partizione, ondato, più alto

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Torna su