Pouancé

Home » Comuni » Pouancé

Comune di Pouancé (49)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Dello stemma di Pouancé, comune del dipartimento del Maine-et-Loire nella regione dei Pays-de-la-Loire, se ne conoscono due versioni, quella ritenuta “ufficiale”, che si può blasonare “Écartelé, au premier et au quatrième d’or au pal de sinople, au deuxième et au troisième de sinople à la barre d’or” (Inquartato, al primo e al quarto d’oro al palo di verde, al secondo e al terzo di verde alla sbarra doro). Un’altra versione è in uso nel logo di tipo commerciale della Mairie e presente sulla facciata della locale stazione dei Sapeur-Pompiers (Vigili del fuoco) ma da molti  ritenuta “apocrifa”, dato che la prima versione è inventariata nell’Armorial Général de France di D’Hozier2, la seconda si può comunque descrivere come: “Di verde alla sbarra d’oro, accompagnata nel canton destro del capo e nel canton sinistro della punta da due biglietti d’oro allineati” e anche dal punto di vista tecnico-araldico non è propriamente corretta.

Rappresenta la posizione del villaggio, documentato dal 1050 come Poenciacum  un possedimento del romao-gallico Potentius, sull’antico confine tra Anjou e Bretagna, che gli valse il nome di « Porte de l’Anjou aux Marches de Bretagne » e la costruzione del possente castello ancora esistente. La sbarra richiama anche la antica via romana tra Angers e Carhaix.

Probabilmente il villaggio attuale sorge in una posizione diversa da quella primitiva, che si ritiene poter individuare nella frazione di Saint-Aubin ad un chilometro circa dal centro attuale, che venne riorganizzato in epoca merovingia (VIII sec.) e sede dell’antica parrocchia e fino al 1795 comunità indipendente, in quell’anno infatti le parrocchie di Saint-Aubin de Pouancé e di La Madeleine de Pouancé furono unite in un’unica municipalità.

pouance2

(1): attualmente il Comune usa di preferenza un logo di tipo commerciale composto con la figura del castello medievale e dagli smalti verde (simbolo della terra e della campagna), giallo-oro simbolo del sole e blu che richiama lo stagno di Pouancé che circonda il castello, alla figura è associato il claim: « Pouancé, Carrefour d’énergies » (Pouancé, crocevia d’energie).

 

(1): con grafia Provencé. Armorial Général de France, Charles D’Hozier (ed. 1696). XXXIII volume, Généralité de Tours, I partie.

 

 

Nota e disegno a cura di Massimo Ghirardi, segnalazione di Bernard Juby

Profilo Araldico
“Inquartato, al primo e al quarto d’oro al palo di verde, al secondo e al terzo di verde alla sbarra doro”.
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori dello scudo: oro, verde
Partizioni: inquartato
Pezze onorevoli dello scudo: palo, sbarra

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Torna su