Podenzana

Home » Comuni » Podenzana

Comune di Podenzana (MS)

Informazioni

  • Codice Catastale: G746
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 2178
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

Podenzana è un comune della Val di Magra, costituito da tue territori, Podenzana e Montedivalli (unica frazione del comune) separate tra loro da porzioni dei territorio dei comuni di Bolano e Tresana. Ognuno dei due centri è diviso in diverse località, a Montale (di Podenzana) è posta la sede municipale. Il nome deriva dal personale latino Pudentius. Il marchese Adalberto di Toscana donò il territorio agli abati di San Caprasio di Aulla, poi feudo dei Malaspina di Lusuolo dal 1306; marchesato autonomo dal 1536, e successivamente unito al marchesato di Aulla nel 1710, fino alla sua soppressione nel 1797. Rimane oggi il castello dell’illustre casato. Lo stemma, come molti della Lunigiana, riprende i simboli di Luni. Nel 1859 il territorio, assieme con gli altri della Lunigiana Parmense e della Lunigiana Estense (e della Garfagnana) venne unito alla nuova provincia di Massa-Carrara. Nota di Massimo Ghirardi Bibliografia: AA.VV. DIZIONARIO DI TOPONOMASTICA. Storia e significato dei nomi geografici italiani. UTET, Torino 1997. Pagnini G.P. GLI STEMMI DEI COMUNI TOSCANI AL 1860. Polistampa, Firenze 1991.
Profilo Araldico
“D’azzurro a tre stelle d’argento (2,1) sormontate da un crescente montante dello stesso”
Stemma ridisegnato

Reperito da: Anna Bertola

Fonte: Luigi Ferrara

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale
Altre Immagini


Colori dello scudo: azzurro
Oggetti dello stemma crescente montante, stella
Profilo Araldico
“Drappo partito di bianco e di azzurro…”
Gonfalone ridisegnato
Gonfalone Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori del gonfalone: azzurro, bianco
Partizioni del gonfalone: partito

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su