Montreux

Home » Comuni » Montreux

Comune di Montreux (VD)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Montreux  è una città sulla riva del Lago Lemano, nel Cantone del Vaud, distretto della Riviera-Pays-d’Enhaut, nato il 16 aprile 1961 con la fusione dei territori dei precedenti comuni di Le Châtelard e di Les Planches con la nuova denominazione ripresa dalla località baricentrica di Montreux, che deriva  dal diminutivo del latino monasterium (monastero), ottenuto attraverso il diminutivo “-olum”, da cui “monasteriolum”, nel XI secolo è documentato come Monasteriolo, in seguito corrotto in Mustrul (1215), Moistruo (1228), Mustruel (1250), Mustreux (1355), mentre in un atto del 1453 compare la locuzione “ecclesiam parrochialem Monstruaci”.

Lo stemma, vincitore di un apposito concorso, è la fusione dei due comuni originari: a sinistra compaiono le armi di Le Châtelard, le stelle e i crescenti rossi sono quelli delle armi della famiglia feudale dei d’Oron e dei successori, i La Sarraz (le lune richiamano il “sarrazin”, o saraceno, in funzione “parlante” creando un legame fonetico con il cognome di questa seconda famiglia).

A destra è rappresentata la chiesa parrocchiale di Les Planches, presente nello stemma di quel comune, dall’VIII secolo centro religioso unificante un vasto territorio che comprendeva diversi villaggi, noto come “Le Cercle de Montreux” che comprendeva, tra gli altri anche Veytaux, che non aderì alla fusione del 1961, restando indipendente.

Si blasona: “Parti: au premier d’argent, trois etoiles, placées en pal, separeés par deux croissants le tout de gueules: au second d’azur à l’ eglise d’or [de Planches]” (Partito: al primo d’argento a tre stelle, poste in palo, separate da due crescenti il tutto di rosso; al secondo d’azzurro alla chiesa d’oro [di Planches]).



Lo stemma proprio di Le Châtelard si blasona: “D’argent à trois etoiles, placées en pal, de gueules, separeés par deux croissants egalement de gueules, accostées de deux pals ondés d’azur” (D’argento a tre stelle, poste in palo, di rosso, separate da due crescenti pure di rosso, accostate da due pali ondati d’azzurro). I pali ondati rappresentano la Baie di Ciarens e la Baie di Montreux, dove sfociano i due torrenti omonimi delimitanti il territorio del Comune. La presenza di cinque oggetti rossi richiama le borgate che componevano questo comune.



Quello di Les Planches si blasona: “D’azur à une eglise au naturel, entre deux ondes d’argent mouvantes des angles du chef et aboutissant en pointe à trois monts de sinople; le tout accoste de deux etoiles d’or” (D’azzurro, alla chiesa d’oro, tra due onde d’argento moventi dagli angoli del capo e confluenti in punta, a tre monti di verde [fondati in punta e attraversanti], il tutto accostato da due stelle d’oro). A Planches si trova la chiesa parrocchiale del Cercle de Montreux, le onde rappresentano i due torrenti che delimitano il territorio, denominato negli atti Commune d’entre Baie et Veraye, i tre monti richiamano i monti Jaman, Bon-Audon e Haut-Audon, ricchi di pascoli che hanno determinato la ricchezza del comune.



Nota di Massimo Ghirardi
Si ringrazia Sabine Masi per la gentile collaborazione
Profilo Araldico
“Partito: al primo d’argento a tre stelle, poste in palo, separate da due crescenti il tutto di rosso; al secondo d’azzurro alla chiesa d’oro”.
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Oggetti dello stemma chiesa, crescente, stella
Attributi araldici: posto in palo, separato

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Torna su