Montouliers

Home » Comuni » Montouliers

Comune di Montouliers (34)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Montouliers è un comune francese del dipartimento dell’Hérault, nella regione dell’Occitania.   I suoi abitanti sono chiamati  montouliérains e montouliéraines.   Il nome, è ormai riconosciuto universalmente, deriva dalla presenza di una piantagione di ulivi sulla collina dove venne costruito il villaggio. Il nome con cui veniva identificato, infatti, era, il «monte degli ulivi».   Vestige di insediamenti umani del neolitico sono presenti sul territorio. Altrettanto evidenti le tracce della dominazione romana tanto che una fonte situata ai margini del villaggio prende il nome di Fontana Romana e gli storici ritengono sia stata scavata da legionari romani.   Il primo villaggio fu costruito sulla collina. Nel periodo visigoto, le truppe di attestarono nei dintorni dei villaggi.   Nell’VIII secolo la regione viene invasa da truppe arabe che saranno cacciate dalle armate dei Franchi che però non si stabilirono in pianta stabile, ma lasciarono spazio alla popolazione di origine gallo-romana.   Nel 940, l’arcivescovo di Narbonne, monsignor Ameri, fa un legato all’abbazia di Saint-Pons della chiesa romanica di Saint-Baudile de Monte Olerio. Si tratta della prima menzione del villaggio in periodo storico.   Tra il XII e il XVIII secolo il territorio viene amministrato dal siniscalcato di Carcassonne e quindi, a partire dal 1551, dal siniscalcato di Béziers.   Nel 1518, il villaggio è conosciuto con il nome di Monteollite.   Dal 1710 al 1715 il villaggio è flagellato da un’epidemia di peste.     Lo stemma di Montouliers si blasona: « De gueules à la fasce cordée d’argent, accompagnée de quatre étoiles à huit rais d’or, trois en chef et une en pointe. ». In italiano : “Di rosso a una fascia cordata di argento, accompagnata da quattro stelle a otto raggi di oro, tre in capo e una in punta”.   Lo stemma non appare nell’armoriale del D’Hozier.     Nota di Bruno Fracasso
Profilo Araldico
“Di rosso a una fascia cordata di argento, accompagnata da quattro stelle a otto raggi di oro, tre in capo e una in punta”.
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Bruno Fracasso

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori dello scudo: rosso
Oggetti dello stemma raggio, stella
Pezze onorevoli dello scudo: fascia
Attributi araldici: accompagnato, cordato, in capo, in punta

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Torna su