Montegrotto Terme

Home » Comuni » Montegrotto Terme

Città di Montegrotto Terme (PD)

Informazioni

  • Codice Catastale: F529
  • Codice Istat:
  • CAP: 35036
  • Numero abitanti: 11181
  • Nome abitanti: montegrottesi o sampierani
  • Altitudine: 11
  • Superficie: 11
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 14.0
  • Distanza capoluogo: 14.0

Storia dello stemma e del comune

L’antichissima origine di Montegrotto è testimoniata dal nome che deriverebbe dal latino “Mons Aegrotorum”, cioè monte dei malati. Ma già prima degli antichi Romani le sorgenti termali erano frequentate dalla popolazione degli Euganei che abitava in questa regione nel X sec. a.C. Infatti, i reperti archeologici (vasetti, stipi votive, bronzetti, statuine) recuperati in prossimità di quello che doveva essere un laghetto di acqua calda oggi scomparso, testimoniano che erano note fin da allora le virtù terapeutiche delle acque e dei fanghi. Intorno al VIII sec. a.C. si stabilì in queste zone il popolo dei Veneti proveniente dall’Illiria, costringendo gli Euganei a ritirarsi sulle cime dei vicini colli; il culto delle acque non venne però abbandonato dai nuovi abitanti. Anzi, il culto del dio Aponus (“che toglie il dolore”), la divinità protettrice delle acque, varcò i confini locali finendo coll’identificare l’intera area termale. I contatti e l’alleanza con i Romani, portarono ad un periodo di grande splendore per la zona: vennero edificati palazzi, dedicati templi a nuove divinità (Gerione, Esculapio, Iside) e costruiti acquedotti, vasche e teatri. Illustri autori latini (Marziale, Plinio il Vecchio, Svetonio, Lucano) e il greco Plutarco decantavano la bellezza del territorio e le virtù terapeutiche delle acque. Molto probabilmente, qui nacquero lo storico Tito Livio (59 a.C.) e i poeti latini Valerio Flacco e Arrunzio Stella . Il periodo di massimo splendore fu raggiunto in epoca imperiale, quando si narra che le terme fossero frequentate anche dall’imperatore Tiberio. Notizie tratte dal sito di Terme Euganee. Per ulteriori notizie consultare questo stesso link.
Profilo Araldico
“D’azzurro, a due chiavi decussate d’oro, accompagnate in punta da un monte d’argento”. R.D. 20 marzo 1927 LLPP 5 agosto 1927
Stemma ridisegnato

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini


Colori dello scudo: azzurro

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

  • Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) di concessione – 22/07/1991

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su