Montegrosso Pian Latte

Home » Comuni » Montegrosso Pian Latte

Comune di Montegrosso Pian Latte (IM)

Informazioni

  • Codice Catastale: F528
  • Codice Istat:
  • CAP: 18023
  • Numero abitanti: 124
  • Nome abitanti: montegrossini
  • Altitudine: 721
  • Superficie: 721
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 37.1
  • Distanza capoluogo: 37.1

Storia dello stemma e del comune

L’insediamento pare aver avuto origine intorno al Mille.Montegrosso Pian Latte è nominato in una divisione che i Conti Ventimiglia fecero con gli Scarella signori di Garessio nel 1207.Formò una sola castellania con Cosio, Mendatica, di cui esiste lo Statuto particolare del 1207. Gli Scarella nel 1321 vendettero metà di detta castellania ai Conti Lengueglia che ne fecero divisione nel 1362 con i Ventimiglia.E’ dello stesso periodo (1360), a seguito di una lunga contesa fra Cosio e Montegrosso, la cessione a quest’ultimo della Bastia di Gaibicci, una casa agricola fortificata di cui ancor oggi sono visibili i resti e della quale ha preso nome la località posta a sud dell’abitato di Montegrosso.Nel 1445 il Conte Gasparo, discendente del famoso conte Enrico Ventimiglia cedette il diritto della castellania ai conti Lascaris di Tenda. Tratto dal sito del Comune di Montegrosso Pian Latte
Profilo Araldico
“Partito: il PRIMO, di verde, al riccio di castagno, fogliato di quattro, d’oro, accompagnato in capo dalla stella di otto raggi, dello stesso; il SECONDO, di azzurro, alla campana, d’oro, legata di rosso, accompagnata in capo dalla stella di otto raggi, d’oro. Il tutto sotto il capo di rosso, caricato dalle lettere maiuscole M P L, d’oro. Ornamenti esteriori da Comune”. D.P.R. 21 ottobre 2004
Stemma ridisegnato
Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini
Colori dello scudo: azzurro, verde
Partizioni: partito
Profilo Araldico
“Drappo partito di azzurro e di giallo…”
Gonfalone ridisegnato
Gonfalone Ufficiale
no gonfalone
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su