Maniago

Home » Comuni » Maniago

Città di Maniago (PN)

Informazioni

  • Codice Catastale: E889
  • Codice Istat:
  • CAP: 33085
  • Numero abitanti: 11968
  • Nome abitanti: maniaghesi
  • Altitudine: 283
  • Superficie: 283
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

L’attuale stemma risale al 1930 e viene descritto ufficialmente come “fasciato di verde e d’argento, di quattro file, a due castelli all’antica al naturale, posti in palo e attraversanti”. Sopra lo scudo dalla forma sannitica, vi è la civica corona turrita, mentre sotto stanno due fronde, di quercia e di alloro, che si incrociano e sono tra di loro annodate con un nastro tricolore. Il verde e l’argento ricordano gli antichi colori del casato dei conti di Maniago. I due castelli simboleggiano le due Comunità presenti sul posto, quella di Maniago Grande, già feudo dei conti di Maniago fin dal 1195, e quella di Maniagolibero, politicamente appartenente all’Abbazia di Milstatt, in Carinzia. La presenza della quercia, elemento decorativo comune insieme all’alloro in diversi stemmi italiani, ricorda le tre grandi querce che si ergevano in Piazza Maggiore e sotto le quali si riunivano in assemblea i capifamiglia maniaghesi per deliberare sulle questioni locali. Note a cura di Antonio Valter Ursino Il nome del paese potrebbe risalire al periodo dell’occupazione romana (terra di Manlius), occupazione favorita dall’incrocio della strada che da Concordia passava per Maniago, per proseguire verso Poffabro (biforcandosi poi verso le valli del Cellina e del Piave o del Meduna e del Tagliamento) con quella che congiungeva le fonti del Livenza con la stretta di Pinzano. Notizie tratte dal sito ufficiale del Comune . Ulteriori notizie possono essere reperite a questo link Notizie sul Comune(file pdf) Le notizie sono state fornite da Antonio Valter Ursino
Profilo Araldico
“Fasciato di verde e d’argento di quattro pezzi, a due castelli all’antica, al naturale, posti in palo ed attraversanti. Ornamenti esteriori da Comune”. D.R. 15 maggio 1930
Stemma ridisegnato
Stemma Ufficiale
Altre Immagini
Colori dello scudo: argento, verde
Partizioni: fasciato
Profilo Araldico
“Drappo interzato in palo di verde, di bianco e di verde, riccamente ornato di ricami d’argento e caricato dello stemma sopra descritto con l’iscrizione centrata in argento: “Comune di Maniago”. Le parti in metallo ed i cordoni saranno argentati. L’asta verticale sarà ricoperta di velluto verde, con bullette argentate, poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri tricolorati dai colori nazionali, frangiati d’argento”.
Gonfalone ridisegnato
Gonfalone Ufficiale
no gonfalone
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su