Lamporecchio

Home » Comuni » Lamporecchio

Comune di Lamporecchio (PT)

no comune

Informazioni

  • Codice Catastale: E432
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 7724
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

Il capoluogo è documentato come LAMPORECLO nel 1057 e si ritiene che il nome derivi da “lampone”, (Rubus Idæus, L.) il noto arbusto della famiglia delle rosaceae che produce l’omonimo frutto, attraverso gli antichi nomi dialettali àmpola, ampon. Lo stemma del Comune di Lamporecchio presenta l’antica torre del Castellaccio, della quale rimangono rovine, che si ritiene essere all’origine del borgo; a questa è associato l’olivo, pregiata produzione della zona fin dall’antichità; le due figure sono separate da una fascia alternata di losanghe azzurre in campo d’oro e d’oro in campo azzurro che sono riprese dallo stemma della nobile famiglia dei Rospigliosi, che ebbe tra i suoi membri il cardinale Giulio eletto Papa Clemente IX nel 1667, originari di questa contrada. Con Regio Decreto n. 499 del 1 giugno 1897 viene ricostituito l’antico Comune di Larciano, che era stato soppresso nel 1775 e aggregato come frazione al Comune di Lamporecchio. Mentre con il Decreto Legislativo n. 1 del 2 gennaio 1927 il Comune di Lamporecchio passa dalla Provincia di Firenze a quella di Pistoia. Nota di Massimo Ghirardi Bibliografia: AA.VV. NOMI D’ITALIA. Origine e significato dei nomi geografici e di tutti i Comuni. Istituto Geografico De Agostini, Novara 2009. AA.VV. DIZIONARIO DI TOPONOMASTICA. Storia e significato dei nomi geografici italiani. UTET, Torino 1997. De Maria (G.). LE NOSTRE ERBE E PIANTE MEDICINALI. Melita, La Spezia 1989. Pagnini G.P. GLI STEMMI DEI COMUNI TOSCANI AL 1860. Polistampa, Firenze 1991.
Profilo Araldico
“D’azzurro, alla fascia alternata di losanghe dello stesso nel campo d’oro e d’oro nel campo d’azzurro, sormontata da una torre, di rosso aperta e finestrata del campo e accompagnata in punta da un albero movente da una pianura, il tutto al naturale”
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale
Altre Immagini


Colori dello scudo: azzurro
Oggetti dello stemma albero, castello, losanga, pianura
Pezze onorevoli dello scudo: fascia
Attributi araldici: finestrato, movente, sormontato
Gonfalone ridisegnato
Gonfalone Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori del gonfalone: bianco

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su