Issoire

Home » Comuni » Issoire

Comune di Issoire (63)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Issoire (Soire in occitano), è una cittadina del Dipartimento del Puy-de-Dôme, nella regione dell’Alvernia (Auvergne).

Alza uno stemma noto che si blasona : « D’azur à la lettre y d’or, la queue inversée à senestre et enroulée par la pointe, surmontée d’une couronne de marquis du même »

In italiano: “D’azzurro, alla lettera y d’oro, con la coda rivoltata a sinistra e con la punta arrotolata, sormontata da una corona da marchese d’oro”.

La “Y” è con evidenza l’iniziale del toponimo, di origine pre-romana, che fino al XVIII secolo si scriveva YSSOIRE, la cui particolarità è di avere la “coda” rivoltata rispetto all’ordinario e ritorta, probabilmente per un errore di disegno, il cui esempio più antico è del 1604, anche se popolarmente si sostiene che la figura riproduca la confluenza del torrente Couze Pavin nell’Allier, dove venne fondata la città.

La corona, che è definita nel blasone ufficiale “di marchese” anche se Issoire non fu sede di alcun marchesato, dovrebbe essere in realtà quella dei principi “del sangue”, cioè dei membri della famiglia reale, con i tradizionali “fleurs-de-lys” (gigli) al posto degli ordinari “fioroni”.

Solo tardivamente, intorno al XIX secolo, è stata aggiunta la corona murale del rango di “città” e che si vuole richiamo all’autonomia comunale ufficializzata dalla concessione dello statuto cittadino fatta da Alphonse, conte di Poitiers (nonché fratello di Luigi IX) nel 1270.

Nel 1304 i documenti citano Yssoire come una delle “treize bonnes villes de Basse Auvergne” aventi il diritto di inviare dei rappresentanti agli Stati Provinciali.

Nel 1993 lo stemma, che nel frattempo era stato pesantemente stilizzato, venne sostituito con un logo di tipo commerciale, avente un “volo” azzurro che richiamava vagamente la Y del blasone, passante su di una striscia giallo-oro e unito alla scritta “Issoire: l’envol” (Issoire: il decollo).

Il (vago) richiamo agli smalti araldici del logo del 1993 si è completamente perso nel nuovo logo in uso dalla città dal 2009 dove l’Amministrazione municipale ha inteso “… attraverso il cambiamento d’identità visuale, affermare un nuovo orientamento delle relazioni con gli abitanti d’Issoire e tradurre un riavvicinamento del municipio con i suoi utenti. Volutamente moderna, dinamica. Volontaria e alla portata di tutti, questa nuova immagine è simboleggiata da quelli che qualcuno chiamerà percorsi, a qualcun’altro ricorderà dei nastri: immagine incrociata di incontri, di scambi, di solidarietà e apertura. I colori simboleggiano tutto intorno l’energia, la gioia, l’entusiasmo, il calore, la forza, l’immaginazione, la serenità, la stabilità, la saggezza, la crescita e lo sviluppo durevole…” (ufficio stampa della Mairie).

Nota di Massimo Ghirardi
Profilo Araldico
“D’azzurro, alla lettera y d’oro, con la coda rivoltata a sinistra e con la punta arrotolata, sormontata da una corona da marchese d’oro”
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori dello scudo: azzurro

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Torna su