Ispica

Home » Comuni » Ispica

Comune di Ispica (RG)

Informazioni

  • Codice Catastale: E366
  • Codice Istat:
  • CAP: 97014
  • Numero abitanti: 1554
  • Nome abitanti: ispicesi
  • Altitudine: 170
  • Superficie: 170
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 16.0
  • Distanza capoluogo: 16.0

Storia dello stemma e del comune

Anticamente la località si chiamava Ispra, modificato in epoca romana in Ispicae Fundus. Nel medioevo assunse il nome di Spaccaforno fino al 1935, quando ritorno alle origini con l’attuale nome di Ispica Prima del terremoto l’abitato era all’interno della cava d’Ispica nella parte finale. Si sono succeduti i siculi, i greci, i romani, i bizantini, gli arabi e i normanni. Con i Normanni iniziano le tracce scritte su Ispica. Vi furono numerosi passaggi della proprietà del feudo a Ispica, l’elenco sarebbe lunghissimo, per lungo tempo fu legato alla contea di Modica. Dal 1493 il feudo passò sotto la famiglia Statella fino al XIX secolo quando si abolì la feudalità. Il terremoto del 1693, segnò la profonda trasformazione della città come di quasi tutti i centri siciliani colpiti; la città fu trasferita nella piana al di fuori della cava. La cava non fu comunque mai del tutto abbandonata, sia come abitazioni sia come officine. Tratto dal sito Wikipedia
Profilo Araldico
“Inquartato: nel 1° e 4° d’oro, all’alabarda astata di nero; nel 2° e 3° di rosso, alla torre di pietra, merlata alla guelfa, aperta di nero, fondata sul piano di verde”.
Stemma ridisegnato

Reperito da: Ignazio Spadaro

Fonte: Anna Bertola

Disegnato da: Pasquale Fiumanò

Stemma Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori dello scudo: oro, rosso
Partizioni: inquartato
Oggetti dello stemma torre

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

  • Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) di concessione – 12/10/1987

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su